4 elementi per un successo sicuro

4 elementi per un successo sicuro4 elementi per un successo sicuro

Venerdì 15 giugno Taylor Swift ha pubblicato la sua ultima canzone, "You Need to Calm Down", il secondo singolo estratto dal suo settimo album in studio, "Lover". Insieme all'uscita del suo primo singolo del 2019, "ME!", questo significa l'inizio della nuova "era" della Swift (come i suoi fan amano chiamarla), che porta con sé temi e immagini di colori pastello, arcobaleni, orgoglio, alleanza LGBTQ+ e un'estetica complessivamente positiva e allegra - in netto contrasto con l'era cupa e tagliente del suo ultimo album, "Reputation".

Il singolo è stato un successo per Swift, generando un'eccitazione da record per l'album - ma a parte la voce impertinente di Swift e la linea di basso synth, cosa rende 'You Need to Calm Down' così dannatamente orecchiabile e piacevole che l'ho suonata a ripetizione per quattro giorni di fila?

Esploriamo gli elementi di produzione e le idee liriche e strutturali che rendono il nuovo singolo della Swift un successo.


1. Il coro

Chi l'avrebbe mai detto che scrivere un hook accattivante potesse essere semplice come sovrapporre un gruppo di armonie senza testo all'accordo di tonica maggiore? Il glorioso coro di voci sovrapposte della Swift che canta ripetutamente "oh oh" è la perfezione del pop. È facile da memorizzare e da cantare - due delle componenti più importanti di un buon ritornello pop. È possibile cantare il gancio del ritornello a memoria dopo un solo ascolto.

Non si tratta di un territorio nuovo per la Swift, che ha scritto molti ritornelli geniali nel corso della sua carriera di autrice, che ormai si estende per oltre un decennio. Anche il ritornello del suo precedente singolo, "ME!", è caratterizzato da un hook con pochissime parole ("me-hee-hee / oo-hoo-hoo"), impreziosito da - avete indovinato - pile di armonie. Il gancio del suo ultimo grande successo, "Delicate", ripete "isn't it" più e più volte senza nemmeno cambiare nota - e funziona ancora.

Le prove delle influenze autoproclamate dalla Swift (Paul McCartney, Bruce Springsteen) sono evidenti: alcuni dei più famosi cantautori del nostro tempo hanno utilizzato le melodie più semplici per costruire ganci iconici. Dalla quintessenziale melodia "na na na" che tutti conosciamo di "Hey Jude" dei Beatles (scritta da McCartney), al gancio melodico iniziale guidato dal sintetizzatore di "Born In the USA" di Springsteen, la Swift ha imparato dai migliori in termini di arte del songwriting pop.


2. Usare a proprio vantaggio i colloquialismi dei giorni nostri

Se avete chiesto a vostra madre di non "farvi ombra", è molto probabile che non sappia cosa intendete, ma la Swift sa che lo sapete. Utilizza queste frasi familiari alla generazione di oggi in tutta la canzone per entrare in contatto con il suo pubblico di riferimento.

Tra gli esempi ci sono i riferimenti a Twitter ("dillo in un tweet, è una scappatoia"), "dovete solo sedervi più volte" (una frase per dire a qualcuno di "sedersi" perché quello che sta dicendo è ridicolo) e, naturalmente, "potete evitare di calpestare i nostri camici".


3. La progressione di accordi più semplice possibile

Abbiamo tutti sentito la famosa citazione di Harlan Howard: "La musica country non è altro che tre accordi e la verità" - ma per scrivere questa canzone, alla Swift ne sono bastati due.

Swift trascorre letteralmente l'intera canzone passando dall'accordo unico o tonica (Re maggiore) all'accordo di quattro (Sol maggiore). Il passaggio dall'accordo di quattro a quello di uno è una progressione di due accordi molto comune e ampiamente utilizzata, nota anche come "cadenza plagale", a causa della sua popolarità negli inni (quasi tutti gli "amen" alla fine di un inno sono impostati su una cadenza plagale).

Anche se l'uso di due soli accordi può diventare noioso se non si hanno le giuste melodie e gli elementi di produzione, Swift mantiene questa progressione creando comunque una canzone orecchiabile e dinamica con strofe, ritornelli e ponte contrastanti.

Ci vuole un grande autore per rendere interessante una canzone con pochi accordi. Quando Christine McVie dei Fleetwood Mac ha ricordato la prima volta che ha sentito Stevie Nicks (una delle principali influenze della Swift) suonare una versione grezza di "Dreams", ha pensato che si trattasse di una canzone "noiosa" con "solo tre accordi e una nota nella mano sinistra". Ma dopo che il compagno di band Lindsey Buckingham "ha creato tre sezioni con accordi identici, facendo suonare ogni sezione in modo completamente diverso", McVie ha visto la canzone sotto una nuova luce. Se c'è una cosa che la musica pop ci ha insegnato è che non servono molti accordi per fare una buona canzone.


4. Sfumature politiche

Da tempo criticata per il suo silenzio sulle questioni politiche, la Swift ha deciso di rompere questo silenzio con un lungo post su Instagram nell'ottobre 2018, prima delle elezioni di metà mandato, in cui si è espressa sui diritti LGBTQ+ e sul razzismo, oltre ad appoggiare due candidati al Congresso, Phil Bredesen e Jim Cooper, per le elezioni di metà mandato del Tennessee. La Swift ha continuato con un altro post politico per dare il via al Pride Month, esortando il senatore Lamar Alexander a sostenere l'Equality Act. Ha inoltre esortato i suoi fan a firmare la petizione per ottenere il sostegno del Senato alla legge.

Ora, per la prima volta, esprime il suo sostegno alle persone LGBTQ+ nella sua musica, con un verso che chiama in causa i manifestanti omofobi ("Sunshine on the street at the parade / But you would rather be in the dark ages, making that sign / Must've taken all night"). Invece di parlare agli "odiatori" in generale, la cantante invia un messaggio specifico con questi testi, il suo video musicale e la sua petizione a sostegno della comunità LGBTQ+. Questa canzone si distingue rispetto alle altre sue canzoni e offre agli ascoltatori la possibilità di entrare in contatto più profondamente con le questioni che stanno loro a cuore.

I temi e le sfumature della nuova era della Swift stanno rendendo i fan (e i critici) tutt'altro che tranquilli - e questo singolo indica un nuovo capitolo per lei come artista e autrice. Non sappiamo come sarà questo nuovo album, ma credo che ci saranno molti altri successi per la Swift.

Date vita alle vostre canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!