Perché rinunciare alla musica è una pessima idea

Perché rinunciare alla musica è una pessima ideaPerché rinunciare alla musica è una pessima idea

Rinunciare alla musica è una decisione che quasi tutti gli artisti di successo devono affrontare prima o poi. Dubitate delle vostre possibilità di creare una carriera musicale di successo? Sentite di amare la musica e di voler creare grandi canzoni, ma non siete sicuri che ci siano abbastanza soldi per rendere questo percorso sostenibile?

Non è un segreto che guadagnarsi da vivere con la musica sia una battaglia in salita. A tutti noi è capitato che amici e parenti scettici ci chiedessero il nostro "piano di riserva" nel caso in cui non funzionasse. Tutti abbiamo trascorso mesi in attesa del prossimo concerto.

Che siate agli inizi o che siate nel settore da anni, lavorare nell'industria musicale è una sfida che presenta sempre alti e bassi. Eppure, nonostante queste sfide, continuiamo ad andare avanti, inseguendo la nostra passione, perché non potremmo mai pensare di fare altro.

Qui di seguito vi spieghiamo esattamente perché dovreste perseguire la vostra carriera musicale, ora più che mai. Vi diremo anche se è una buona idea rinunciare e in quali circostanze.

I motivi più comuni per cui si potrebbe pensare di abbandonare la musica

Nessuno ha mai detto che una carriera musicale di successo sia facile. Non è difficile scoraggiarsi, anche se si ama veramente la musica. Per questo motivo, ecco alcuni dei motivi più comuni per cui si potrebbe pensare di dover smettere di suonare per sempre.

Vi state annoiando

Spesso un gruppo professionale o un artista solista danno l'impressione che la musica sia sempre divertente. Si tratta di una vera e propria facciata. Proprio come qualsiasi altra professione, è importante capire che la musica richiede molto lavoro, noia e sacrificio. La noia fa parte di ogni lavoro e le industrie creative non fanno eccezione alla regola.

Se state lottando contro il blocco dello scrittore , cercate un modo per fermare il ciclo. Ci sono molti modi per trovare l'ispirazione, se si è disposti a lavorare per trovarli. È importante prendersi una pausa quando è necessario, ma non bisogna usare questa scusa per abbandonare del tutto il proprio percorso musicale.

Inoltre, non c'è nulla di male nell'avere più di un'attività artistica in qualsiasi momento. Si può continuare a creare musica e contemporaneamente dedicarsi a un altro hobby. A volte si può avere bisogno di una breve pausa o di un po' di tempo per sperimentare la vita, in modo da avere qualcosa che ispiri i propri brani.

Pertanto, fate delle pause quando è necessario per evitare la noia, ma non lasciate che questo vi impedisca di creare brani con regolarità. Per la maggior parte degli esperti di musica, la coerenza è la chiave.

rinunciare alla musica

Ti sembra di non ricevere abbastanza riconoscimenti nell'industria musicale

È facile scoraggiarsi se ci si affida costantemente a parametri esterni per determinare il valore della propria band o della propria vita. Ricordate che il riconoscimento non significa necessariamente successo e viceversa. Voi o il vostro gruppo dovreste creare per il gusto di creare, nient'altro. La musica è la sua stessa ricompensa e continuerà a ricompensarvi nel corso della vostra vita se le darete l'attenzione e la cura che merita.

È comprensibile che sia facile farsi prendere dai numeri dell'odierno mondo ossessionato dai social media. Per questo motivo, prendetevi del tempo per condividere le esperienze con coloro che apprezzano veramente ciò che create. Se vi ritrovate a consumarvi con le analisi che derivano dal perseguire un percorso musicale, forse è il momento di scaricare queste responsabilità a un manager, a qualcun altro della vostra band o a un collega fidato.

Le persone intorno a voi non vogliono che seguiate la vostra passione

Non tutti saranno cheerleader per tutta la vita, e va bene così. È importante notare che la maggior parte dei detrattori non ha mai gestito una band propria, né tantomeno ha tentato di suonare una composizione originale in pubblico. Ogni volta che vi sentite scoraggiati da qualcun altro, considerate la fonte.

In fin dei conti, la vita è la vostra e se volete suonare, così sia. Non lasciate che gli altri vi facciano deragliare perché intendono affrontare la vita in modo diverso. Unitevi a persone che la pensano come voi nella vostra comunità e iniziate a condurre la vita che avete sempre desiderato ma che avevate troppa paura di perseguire.

Se non riuscite a trovare una comunità nelle vostre immediate vicinanze, cercate un collegamento con i collaboratori online.

Avete l'impressione che la musica che state creando non abbia un impatto

La vostra musica può essere importante per qualcuno senza che voi lo sappiate. Quando vi sembra che la vostra musica non abbia un impatto positivo, ricordate quanto significano per voi le vostre canzoni preferite.

Se fate parte di un gruppo, ricordate che, che siate chitarristi, cantanti o batteristi, siete importanti per il sistema nel suo complesso. Un musicista può creare comunità e connessioni per natura, quindi avete un impatto creando arte e scegliendo di suonare per coloro che non possono farlo.

Potete anche aiutarvi cercando altri appassionati di musica nella vostra zona. Potreste trovare opportunità di volontariato in cui iniziare a servire gli altri direttamente con il vostro suono. Come minimo, entrare in contatto con una cerchia più ampia di musicisti può aiutare a trovare uno scopo in questa carriera a volte isolante.

rinunciare alla musica

Non siete soddisfatti della vostra band

La politica di un gruppo o dei collaboratori può davvero frenare l'entusiasmo per la musica nel corso della vita, per non parlare dei concerti. È possibile che non siate più in sintonia con il vostro gruppo e che confondiate questa sensazione con il desiderio di abbandonare del tutto la musica.

Se non siete sicuri, cercate opportunità di esibizione al di fuori del vostro gruppo e vedete come vi sentite. A volte gli artisti sono più adatti a suonare la propria musica o a lasciare il gruppo principale nel corso della vita, e questo è perfettamente accettabile.

Se avete la sensazione che sia arrivato il momento di smettere, questo è un motivo sufficiente da solo. Non ostacolate voi stessi rimanendo in un gruppo che vi distrae dalla vostra attività artistica.

Non state dando veramente il massimo

Uno dei modi migliori per dare impulso al vostro successo è cercare l'onestà nella vostra carriera. Anche se non volete fare della musica il vostro lavoro, potete migliorare chiedendo un feedback onesto durante i vostri concerti o tra i colleghi.

Questo vi aiuterà a capire se state davvero dando il massimo per la vostra musica. Dopotutto, anche i musicisti più competenti hanno margini di miglioramento. A volte abbiamo bisogno di qualcuno di cui ci fidiamo che ci aiuti a identificare ciò su cui dobbiamo lavorare per fare qualcosa di importante all'interno dei nostri rispettivi generi.

Siete sicuri di aver messo in luce tutte le vostre abilità

Se vi sembra di aver raggiunto il vostro apice, forse è arrivato il momento di cambiare un po'. Per fortuna, ci sono molti aspetti del mondo della musica da esplorare. Se sei un creatore solista, forse è il momento di sfidare te stesso a far parte di una band. Se sei un chitarrista, forse è il momento di cimentarti nella creazione di beat.

Come creativi, impariamo per tutta la vita. Forse avete raggiunto un certo livello in un aspetto della vostra comprensione musicale, ma ci sono molte abilità nell'ambito della musica da coltivare per tutta la vita. Un produttore potrebbe trarre beneficio dall'imparare il mestiere di un autore di canzoni e viceversa.

Come spesso si scopre, più si conosce, più si impara ciò che non si conosce. Dedicate più tempo a scoprire le sfumature della vostra creazione e inizierete a vedere i punti in cui potete migliorare. A volte, scoprire gli ostacoli è il modo migliore per fare progressi.

rinunciare alla musica

Dovreste mai smettere di suonare?

La determinazione dell'età o del momento in cui si dovrebbe abbandonare la musica dipende dal motivo per cui si è iniziato. Se avete iniziato a fare musica per divertirvi o per esprimere voi stessi, anche se questo non significa suonare davanti alle folle, non c'è motivo di smettere. Anche se non c'è modo di garantire che la musica sarà sempre un percorso chiaro per guadagnarsi da vivere, si può nutrire molta speranza nel lavorare per migliorare il proprio mestiere e godersi il processo lungo la strada.

Se voi o il vostro gruppo vi dedicate alla musica nella speranza di ottenere denaro o un lavoro stabile, potrebbe non essere la strada giusta per voi. Anche i professionisti della musica hanno orari di lavoro molto irregolari rispetto a quelli di altri settori, e il denaro non è mai garantito. Decidete se la musica vi dà ancora la gioia di un tempo. Se non è più divertente, potrebbe essere il momento di prendersi un periodo di riposo e di tornare a farlo in un secondo momento.

Ricordate che la "buona" musica è diversa per tutti. Ognuno è costruito con un'idea e un punto di vista completamente propri. La vostra musica è destinata ad avere importanza per qualcuno se le date abbastanza tempo per svilupparsi e coltivarsi.

Forse non siete allo stadio in cui vorreste essere attualmente, ma è molto meno probabile che con il passare del tempo peggioriate piuttosto che migliorare se vi impegnate a spingere la vostra musica oltre il punto in cui si trova attualmente. I soldi arriveranno se ascolterete la vostra voce interiore, se lavorerete sodo e se perseguirete le opportunità che aumentano le possibilità di imbattervi nella fortuna.

È giusto prendersi una pausa dalla musica?

Assolutamente! Molte volte rendiamo l'idea di realizzare il nostro sogno più stressante di quanto non debba essere, facendo un ragionamento in bianco e nero. Si può prendere una pausa dalla musica senza abbandonare. Si può trovare il successo più avanti nella vita.

Contrariamente a quanto si crede, è facile trovare un musicista che non è esploso fino a oltre 40 anni, o trovare musicisti di successo che hanno scoperto il loro amore per la musica dopo aver fatto qualcosa di completamente diverso nel mondo. Il vostro sogno non ha una data di scadenza.

Ci sono milioni di modi per riuscire a sfondare fino al riconoscimento mainstream. Allo stesso tempo, è importante essere onesti con se stessi e capire quale sia la tempistica più realistica per voi. Sappiate che non esiste un'età giusta per seguire la vostra passione. L'importante è prendersi cura di se stessi, anche se questo significa allontanarsi temporaneamente dalla musica in diversi momenti della vita.

Come si fa a sapere se si può davvero intraprendere una carriera musicale?

Si può davvero fare carriera nella musica se si è disposti a superare i sacrifici e la curva di apprendimento necessari per diventare un artista professionista. I musicisti, proprio come qualsiasi altro professionista creativo, devono ascoltare i consigli di coloro che ammirano, non di mamma, papà o di chiunque altro insista nel chiedervi di preparare un piano di riserva.

Se siete disposti a migliorare continuamente il vostro mestiere, a lavorare per costruire la vostra base di fan e a capire che il vostro successo come musicista non deve essere legato ai soldi o alla popolarità del pubblico in generale, allora potete certamente costruire una carriera nel settore.

Molto spesso, per diventare un musicista di successo è necessario avere una mentalità positiva, essere fortunati e lavorare costantemente per coltivare la propria creatività. Se lavorate sodo e vi avvicinate alla musica fissando obiettivi e tappe che si concentrano sulla crescita personale, sicuramente svilupperete uno spazio sonoro tutto vostro.

rinunciare alla banda

Perché tanti musicisti falliscono?

Chi fa musica può fallire per una serie di motivi. Per prima cosa, è importante capire che ci sono molte altre cose che concorrono alla creazione di un brano musicale straordinario, al di fuori della musica stessa. Pensate ad alcuni dei vostri creativi preferiti: Tutte queste persone hanno una visione chiara, non solo dal punto di vista sonoro, ma anche visivo e come marchio complessivo. Molte volte i musicisti falliscono perché dedicano tutto il tempo libero alla sola musica, senza pensare agli altri aspetti di una solida carriera nel settore.

È anche facile per qualsiasi artista distrarsi con un gran numero di cose. Molti falliscono semplicemente perché abbandonano troppo presto. Non si può mai sapere se il proprio sogno è proprio dietro l'angolo, quindi è doveroso continuare a insistere nel corso della propria vita.

Invece di concentrarsi su coloro che non riescono a sfondare nel settore, può essere più utile esaminare le abitudini di coloro che ci riescono. Ecco alcune delle abitudini comuni dei creatori musicali di successo:

1. Sono flessibili.

Il successo in un settore creativo non è definito da un unico percorso. Chi è seriamente intenzionato a "farcela" deve essere disposto a essere flessibile durante il suo percorso, anche se questo significa accettare lavori giornalieri faticosi, essere paziente e lavorare sul proprio mestiere dopo essere tornato a casa da una lunga giornata di lavoro.

2. Hanno un atteggiamento positivo.

È difficile trovare il successo nella musica se non si ha il giusto atteggiamento. Cercate di essere positivi e di imparare il più possibile sul vostro mestiere, in modo da acquisire fiducia nelle vostre capacità tecniche e relazionali.

3. Lo fanno per se stessi.

Poche persone vi diranno che è una buona idea perseguire la musica. Questo percorso professionale è certamente difficile, ma ne vale la pena per coloro che lo intraprendono perché lo amano e non riescono a immaginare di lavorare per qualcos'altro.

Come la maggior parte delle abilità, fare canzoni diventa più facile con il tempo. La parte più difficile è iniziare e rimanere impegnati nel proprio mestiere. Per aumentare le probabilità di incontrare fortuna in questo campo, è saggio non smettere mai di cercare modi per sviluppare le proprie capacità, anche se col tempo diventerà inevitabilmente più facile quando la propria musica inizierà a ricevere il meritato riconoscimento.

E se fallissi come musicista?

Ogni artista in erba deve rendersi conto che qualsiasi musicista con una carriera musicale di successo è stato un "musicista fallito" in molti, moltissimi momenti del suo percorso verso la vetta. Non c'è modo di creare grande musica senza fallire.

Tuttavia, la buona notizia è che fallire è una delle migliori opportunità per imparare dai propri errori e diventare un artista più abile nel corso della vita. Le persone di talento falliscono sempre. La differenza sta nel fatto che si impegnano a comprendere i loro fallimenti, anziché lasciare che una piccola battuta d'arresto comprometta il loro talento. L'abilità si costruisce in anni di pratica costante e mirata, e di perseveranza, soprattutto quando non è molto conveniente o divertente farlo.

Dovrei abbandonare la musica

6 motivi per non rinunciare a una carriera musicale

Ogni volta che vi sentite di arrendervi ai detrattori, ricordatevi di questi motivi per non rinunciare alla vostra musica.

  1. Non esiste un unico percorso corretto.
  2. La fama non è sinonimo di successo.
  3. Potete avere un impatto positivo.
  4. Non si deve abbandonare a causa di voci esterne.
  5. La musica fa bene.
  6. Si ha una sola vita.

1. Non esiste un'unica strada corretta per il successo.

La prossima volta che vi viene voglia di paragonarvi a un artista famoso e/o di successo, ricordate che il percorso di ognuno è diverso. Se analizzate il background di alcune delle persone di maggior successo nella musica di oggi, molti di loro sono partiti da zero, proprio come voi.

Lady Gaga

Prendiamo ad esempio Lady Gaga. Oggi è una delle artiste musicali più vendute al mondo, ma ai tempi (2006, per la precisione) le cose erano molto diverse. Fu abbandonata dalla Def Jam Records e passò l'anno successivo a lavorare a New York esibendosi in spettacoli di neo-burlesque. Ha pubblicato il suo album di debutto solo due anni dopo, e anche allora si esibiva ancora in piccoli locali (compreso un parcheggio dell'IKEA - non sto scherzando).

Doja Cat

Se Doja Cat è una delle più grandi artiste di oggi, è importante notare che è stata un'artista firmata dal 2013, per poi raggiungere la sua imprevedibile svolta nel 2018 con "Mooo!". Prima di allora la cantante e rapper trascorreva ore a coltivare il proprio sound attraverso Garageband nella sua stanza. Ricordiamo che anche un "successo notturno" tende ad avere un'enorme mole di lavoro alle spalle.

2 Chainz

2 Chainz non ha avuto un successo immediato. Il rapper ha fatto parte del gruppo Playaz Circle per oltre dieci anni prima di sciogliersi e iniziare il suo percorso da solista. Il suo album di debutto ha raggiunto il primo posto quando aveva 36 anni. Tutto l'impegno profuso nel corso della sua vita è valso la pena.

Ci sono innumerevoli altre storie di successo di altri musicisti e creativi che hanno impiegato molto meno o molto più tempo per raggiungere il successo. Ma questo rende una qualsiasi delle loro storie più o meno valida di un'altra, solo perché hanno intrapreso un percorso diverso? Assolutamente no!

Che si tratti di piccoli spettacoli nei bar locali o di registrare musica nella propria camera da letto, non bisogna mai temere di "sbagliare". Scegliere la strada giusta per voi (e per nessun altro) è ciò che conta davvero.

2. Non è necessario essere famosi per avere successo

Per molte persone, l'idea di successo nella musica consiste nel guadagnare milioni di dollari vendendo gli stadi e guadagnando dischi di platino. Anche se questo non è certo un sogno impossibile, può diventare scoraggiante quando si deve lottare solo per ottenere 100 stream su Spotify. Anche se non siete ancora riusciti a vendere negli stadi, questo non significa che non possiate avere successo nella musica. Ricordate sempre che il successo non è sinonimo di fama.

Alcune delle persone di maggior successo nell'industria musicale non sono affatto "famose". Spesso sono le persone che lavorano dietro le quinte. Persone che magari non sono famose, ma che si guadagnano da vivere facendo ciò che amano e lavorando nella musica.

Queste persone possono essere il chitarrista di un grande artista, il direttore musicale del tour di Taylor Swift, un cantante di sessione per la TV e il cinema, un ingegnere audio di uno studio rinomato o un rappresentante A&R di un'etichetta discografica.

Queste persone possono non essere famose, ma questo non significa affatto che non abbiano successo. Non dovremmo definire il successo con la fama: il vero successo è potersi svegliare e fare ciò che si ama ogni giorno. Se ti guadagni da vivere con la tua musica, hai tutto il diritto di definirti un musicista di successo.

Perché non dovreste rinunciare alla vostra carriera musicale?

3. La vostra musica ha il potere di avere un impatto positivo

Indipendentemente dal vostro background musicale, siamo tutti d'accordo sul fatto che la musica può toccare le persone in modi che nient'altro può fare. Tutti noi abbiamo un brano che ci tira su di morale quando ci sentiamo giù, o una canzone che ci fa venire voglia di alzarci e ballare ogni volta che la sentiamo.

La musica ha il potere di unire le persone, sensibilizzare l'opinione pubblica, diffondere la gioia e persino salvare vite. Chi può dire che la canzone che state scrivendo ora non sarà un giorno il nuovo inno di qualcuno? Chi può dire che l'artista che state registrando nel vostro studio domestico non sarà il prossimo ad ispirare milioni di persone?

Queste sono le domande che dovreste porvi la prossima volta che vi sentite dubbiosi sulla vostra musica. Non dimenticate mai che la vostra musica può cambiare la vita e apportare un cambiamento in meglio, grande o piccolo che sia.

4. Non bisogna abbandonare la propria passione in base a parametri esterni

Quando avete iniziato a creare musica, probabilmente non era per ottenere un certo numero di stream o un particolare stipendio. In definitiva, l'unica cosa che vi trattiene dalla musica è voi stessi. Non si dovrebbe rinunciare a qualcosa che si ama veramente per le ragioni sbagliate.

Sebbene non tutti vogliano investire nella musica se non è redditizia, chi ama veramente la musica dovrebbe ricordarsi regolarmente perché ha iniziato a farlo. Se si suona abbastanza a lungo e si cercano regolarmente modi per migliorare il proprio mestiere, si è destinati a fare progressi nel mondo della musica, anche se non direttamente legati a guadagni monetari.

Siate realistici e ricordate che nulla di buono arriva senza una serie di sfide. I migliori creativi sono quelli che decidono di investire su se stessi e su ciò che amano, soprattutto quando è difficile.

5. La musica fa bene

Come qualsiasi altra forma d'arte, creare musica fa indubbiamente bene. È uno sfogo catartico che non dovrebbe essere abbandonato solo perché la vostra carriera musicale non sta progredendo alla velocità che vorreste. Avete bisogno della vostra musica tanto quanto del vostro pubblico. Creare arte ci dà la possibilità di riflettere sulle nostre azioni e interazioni con gli altri, il che di solito ci porta a diventare esseri umani migliori.

La maggior parte delle persone si scoraggia con la musica solo in risposta alla mancanza di notorietà o in base alle opinioni degli altri. Ricordate che la parte migliore del suonare la musica è la magia del suonare stesso.

Può essere difficile non dipendere dalla convalida esterna, ma se riuscite a superare la paura di compiacere gli altri con ciò che create, godrete della musica per quello che è veramente: una forma d'arte straordinaria con cui chiunque può interagire, indipendentemente dal proprio "peso" o status.

6. Si ha una sola vita

Per quanto possa sembrare smielato, si ha una sola vita e quindi una sola possibilità di coltivare una carriera musicale e di perseguire il lavoro dei propri sogni. Se è vero che suonare a livello professionale non è per tutti, se volete davvero dedicare tutta la vostra vita alla musica, non c'è motivo di smettere di creare musica, nel bene e nel male. Lo dovete a voi stessi, perseguendo la vostra passione.

Se avete il dono di saper fare musica, il mondo ha bisogno di sentirla. Il vostro successo arriverà, forse domani, o forse tra qualche mese, o qualche anno. Non perdete l'opportunità di condividere con gli altri la vostra prospettiva musicale unica.

Per arrivare a questo punto, godetevi il viaggio e abbracciate ogni lotta : sono questi i momenti che vi renderanno un musicista migliore, più forte e più talentuoso. Non arrendetevi! Non smettete mai di fare musica a meno che non siate sicuri che è quello che volete veramente.

Date vita alle vostre canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!