I pro e i contro della registrazione a casa

I pro e i contro della registrazione a casaI pro e i contro della registrazione a casa

Sapere cosa fare quando si registra a casa è spesso più chiaro di cosa non fare. Ma le cose da fare e da non fare sono ugualmente importanti.

Ho messo insieme questa lista perché ho imparato queste cose per esperienza. E non voglio che altri produttori di case debbano farlo.

Passerò attraverso alcuni dos e don'ts di ciascuna delle quattro fasi principali della registrazione di una canzone da zero: il tuo spazio di registrazione, il tuo equipaggiamento di registrazione, il processo di registrazione e la post-produzione.

Il tuo spazio di registrazione

La prima cosa da considerare è dove registrerai la musica. È un fattore decisivo per la qualità delle vostre registrazioni, nonostante sia spesso trascurato.

 

Scegliere la stanza giusta

La maggior parte dei musicisti che registrano a casa non hanno molta scelta quando si tratta di spazio di registrazione. Si tratta di lavorare con quello che si ha.

Ma, se possibile, cerca di scegliere uno spazio/stanza che sia grande, tranquillo e con pavimenti in legno duro. Le stanze più grandi hanno meno suono riflesso e un miglior riverbero. Le stanze silenziose tengono il rumore esterno fuori dalla registrazione. E la moquette assorbe soprattutto le frequenze più alte, il che è un male per l'acustica.

Attualmente registro in una cabina armadio, che - dal punto di vista del suono - non è la migliore della casa. Ma è l'unico disponibile e lo faccio funzionare.

NON usare uno spazio non trattato

Qualunque sia lo spazio della vostra casa in cui finirete per registrare, dovreste aggiungere quanto più trattamento acustico possibile. Questo può comportare pannelli acustici, trappole per i bassi e diffusori, e puoi comprare questi materiali nuovi o adottare un approccio fai da te.

Per tutte le informazioni sul trattamento della tua stanza, dai un'occhiata alla nostra guida per principianti al trattamento acustico.

La tua attrezzatura di registrazione

Ciò con cui si registra è importante quasi quanto il luogo in cui si registra. Ecco quindi alcune cose da fare e da non fare quando si tratta di apparecchiature di registrazione.

Procuratevi la migliore attrezzatura che potete permettervi

Il tuo budget probabilmente non è enorme (so che il mio non lo è), ma è comunque importante avere la migliore attrezzatura di registrazione possibile. Un cattivo microfono può rovinare una buona canzone. Un cavo con un ronzio può rovinare un'intera registrazione. Quindi fate le vostre ricerche prima di comprare. Ne varrà la pena.

NON spaventarti se hai solo un iPhone

D'altra parte, se tutto quello che hai è un iPhone, puoi ancora registrare musica. C'è gente che ha registrato canzoni pop di successo con un telefono. Quindi se la tua attrezzatura non è grande e non hai un budget, questa non è una scusa per non fare musica.

Sapere come usare l'attrezzatura

Qualunque sia l'attrezzatura che ti ritrovi, la cosa più importante è che tu sappia come usarla e come funziona il tutto. Potresti avere l'interfaccia audio più fantastica, ma se non sai come usarla, non sarai in grado di registrare musica di qualità. Allo stesso modo, se tutto quello che hai è un iPhone ma conosci tutti i pro e i contro di come funziona GarageBand, andrai benissimo.

NON tenere la tua attrezzatura in magazzino

Conosco musicisti che non hanno altra scelta che mettere la loro attrezzatura di registrazione sullo scaffale o nell'armadio dopo ogni sessione di registrazione. A volte non c'è proprio modo di evitarlo.

Ma se puoi evitarlo, non mettere via la tua attrezzatura. Trova uno spazio dove puoi lasciarlo fuori. Più lavoro c'è da fare per prepararsi a registrare, meno è probabile che tu lo faccia. Invece, se puoi semplicemente fare un salto nel tuo spazio di registrazione con tutto pronto, ti troverai a farlo molto di più.

Il processo di registrazione

Ora per il come dietro la registrazione a casa - un aspetto cruciale per fare una grande canzone.

 

Isolare la fonte del suono

C'è un detto nell'ingegneria audio: "Puoi sempre aggiungere riverbero a una registrazione, ma non puoi mai toglierlo". Ecco perché è cruciale - specialmente in spazi di registrazione non ideali - che tu isoli ciò che stai registrando. Vuoi che suoni il più morto possibile.

Per esempio, registra la voce in un armadio pieno di vestiti. O mettete un materasso sulla sua estremità e registrate la vostra chitarra acustica.

Tagliate fuori più riverbero possibile, specialmente se siete in una stanza piccola e con moquette.

NON registrare senza una traccia del clic

Una click track (alias un metronomo) ti tiene in tempo, il che ovviamente è necessario in registrazioni dal suono professionale. E se sei in orario, questo renderà le modifiche molto più facili perché le cose si allineano. Inoltre, suonare con un click ti renderà un musicista migliore.

Registra ogni singola idea che hai

La cosa sorprendente dell'attuale tecnologia di registrazione è la capacità di editing e la quantità di memorizzazione e richiamo. Puoi registrare 30 idee di chitarra e scegliere quella che ti piace in seguito. Ecco perché dovresti registrare ogni singolo suono che pensi possa funzionare - ogni strumento, ogni melodia, ogni lick. Puoi sempre scegliere quello che ti piace dopo la registrazione e sbarazzarti degli altri.

NON aver paura di ri-registrare

Questa è una cosa che mi è stata ricordata spesso ultimamente. La tua canzone vale la pena di premere il tasto di registrazione un'altra volta e suonare di nuovo la parte. La tua vecchia ripresa sarà ancora lì, e se finisce per funzionare, allora puoi ancora usarla. Ma non sentitevi così affrettati da non fare un'altra ripresa.

Post-produzione

Ok, quindi hai una canzone ben registrata che hai fatto in una stanza ben curata. Ora è il momento del dos e don'ts della post-produzione...

 

Utilizzare una traccia di riferimento durante il mixaggio

Questo ha cambiato il mio modo di mixare la musica. È un modo di imparare attivamente dagli artisti che ti ispirano.

Prima di iniziare il tuo mix, trova una traccia che assomigli molto alla tua canzone e che suoni come vuoi che suoni la tua. Poi lascia quella traccia nella tua DAW mentre mixi. Metti in muto la traccia di riferimento quando stai mixando, togli il muto/solo quando vuoi fare riferimento ad essa.

NON lasciare che nessun livello raggiunga il rosso

Il rosso è sempre una brutta cosa quando si lavora con l'audio. È quando la fonte del suono (durante la registrazione) o il livello (dopo la registrazione) è troppo alto e viene distorto.

In ogni passo della tua catena del segnale, stai lontano dal rosso. La mentalità anti-rosso deve iniziare durante il processo di registrazione, ma quando stai impostando i livelli di guadagno, aggiungendo plugin e impostando il volume del master fader, assicurati che i livelli non raggiungano mai il rosso.

Padroneggiare la tua canzone

Il mastering è l'ultimo passo nel processo di creazione di una canzone di livello industriale. Lucida la tua canzone, facendola suonare come le 100 hit di Billboard. Assumere un ingegnere di mastering è l'opzione tipica, e funziona per molti musicisti. Ma molti artisti indie non possono permetterselo, anche se vogliono disperatamente una qualità di livello professionale.

Ecco perché eMastered è il salvatore del produttore indie. Per un costo mensile ragionevole, puoi ottenere un numero illimitato di masterizzazioni che stanno al passo con le canzoni masterizzate dai professionisti.

Dai vita alle tue canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!