6 consigli cruciali per un mixdown più coeso e dal suono migliore

6 consigli cruciali per un mixdown più coeso e dal suono migliore6 consigli cruciali per un mixdown più coeso e dal suono migliore

Mixare una canzone è già abbastanza difficile. Ma mixare un intero album e cercare di far suonare le canzoni in modo coerente può spesso sembrare quasi impossibile.

È un problema comune tra i produttori casalinghi (me compreso). Ecco quindi sei consigli che possono aiutarci a rimanere coerenti quando mixiamo un album.

1. Decidere gli elementi principali dell'album

Prima ancora di iniziare il processo di mixaggio, è una buona idea capire quali sono gli elementi principali del tuo album. In questo modo, puoi avere un suono coerente da una traccia all'altra.

Vuoi che la voce sia la cosa principale su cui l'ascoltatore si concentra? Sei un chitarrista che vuole che le tue abilità di shredding siano messe in evidenza? Vuoi che i tuoi ritmi e le tue linee di basso rimangano impressi nelle persone?

Una volta che hai deciso gli elementi principali, puoi mixare ogni canzone con lo stesso approccio.

Tuttavia, dovrei sottolineare che copiare e incollare le impostazioni di mixaggio da una canzone all'altra non è una buona idea. Diciamo che hai mixato una canzone esattamente come vuoi tu. Gli elementi principali sono presenti e tutto sta bene insieme.

Si è tentati di copiare e incollare gli effetti, i livelli e le percentuali di panning e incollare i plugin e le impostazioni in tutte le altre canzoni. Invece, ripetete il processo e l'approccio da zero.

Anche se hai registrato, diciamo, le voci di due canzoni diverse nella stessa sessione, con lo stesso microfono, nello stesso punto esatto, l'audio catturato può ancora essere leggermente diverso. Molto può dipendere da ogni singola performance, e le impostazioni di compressione ed equalizzazione necessarie finiranno probabilmente per essere diverse.

Approcciando ogni canzone allo stesso modo, senza copiare e incollare le impostazioni di mixaggio, il vostro album rimarrà il più coeso possibile.

2. Mixare più canzoni contemporaneamente

Un album sonicamente coeso suona come se fosse stato registrato e mixato nella stessa stanza nello stesso giorno. Ora, questo non è quasi mai ciò che accade in realtà, ma suona così perché il tecnico del missaggio che lo ha mixato sa cosa sta facendo.

Come produttore casalingo, probabilmente stai registrando tutto in una stanza. Questo è un ottimo inizio. Ma potresti non avere il tempo di mixare tutte le canzoni velocemente come fanno le persone che lavorano in studi di registrazione di lusso.

Una soluzione a questo problema è quella di mixare più canzoni contemporaneamente. Questo significa rimbalzare tra le canzoni durante la fase di mixaggio invece di mixare una canzone completamente prima di passare alla successiva. Fare questo ti permetterà di rimanere nello stesso headspace mentre mixi, indipendentemente da quanto tempo ti ci vorrà per mixare l'intero album.

Se mixi le canzoni una per una, potresti ritrovarti con un suono molto diverso quando arrivi all'ultima canzone. E a quel punto, potresti aver imparato cosa fare e non fare e dovresti tornare indietro e aggiustare i mix delle canzoni precedenti.

Ho mixato il mio album più recente usando questo metodo e l'ho trovato super utile per far gelare le canzoni tra loro.

3. Rimanere con gli stessi plugin


Usare gli stessi plugin e anche le impostazioni dei plugin su più canzoni può aiutare il vostro album a suonare più coeso. Sì, dovreste usare qualsiasi effetto che serva ad ogni canzone individualmente. Ma vale la pena tenere a mente che usare gli stessi suoni in tutte le canzoni del vostro progetto o album vi aiuterà a renderle coerenti.

Per esempio, su suggerimento di un amico ingegnere di missaggio, ho aggiunto un sottile riverbero a ogni singola traccia di strumento/voce in ogni canzone del mio album. Ho creato una traccia bus di riverbero , l'ho portata a -20 dB -30 dB e ho impostato l'uscita di tutte queste tracce (nella maggior parte dei casi) su questa traccia bus. Era a malapena udibile, ma quando ogni traccia del mio progetto aveva questo riverbero silenzioso, si sommava, rendendo la canzone più piena.

Ho poi fatto questo per ogni singola canzone del disco, regolando il volume della traccia bus per ogni canzone. Era lo stesso esatto plugin di riverbero, le stesse impostazioni e un volume simile. Mi ha davvero aiutato a incollare le canzoni.

Una volta trovato un plugin e un'impostazione che ti piace per un dato strumento, puoi usarlo come modello per lo stesso strumento nelle tue altre canzoni. Può essere un buon punto di partenza, poi devi solo regolare le impostazioni per quella specifica canzone.

4. Utilizzare una traccia di riferimento

Usare una traccia di riferimento (aka "mix referencing") significa fondamentalmente che si confronta una registrazione commerciale con il proprio mix. Anche se sembra facile, ci sono alcune cose importanti da ricordare.

Livelli di corrispondenza

Quando fai un mixaggio di riferimento, l'attenzione principale dovrebbe essere sui livelli. Vuoi far corrispondere il livello del tuo mix a quello della registrazione commerciale. Molto del volume arriverà nella fase di mastering, quindi potresti voler confrontare la tua canzone masterizzata con la canzone commerciale, poi tornare al mix pre-masterizzato se ne hai bisogno.

Guarda il tuo EQ

Se avete un'equalizzazione visiva, guardatene la portata, in particolare alle due estremità dello spettro di frequenza. Ci sono molti bassi o alti? I mixer per principianti di solito hanno alti aspri o bassi rimbombanti. Ovviamente, dovresti sentire la differenza con le tue orecchie, ma vedere la differenza tra la tua traccia e quella di riferimento è utile.

Riferimento alla propria traccia

Una volta che hai mixato una canzone del tuo album (diciamo il primo singolo), e suona come potrebbe essere in una playlist di Spotify accanto alla traccia di riferimento che hai usato, usa la canzone come traccia di riferimento per le altre tue canzoni. Potresti aver bisogno di masterizzare la tua traccia prima di usarla come riferimento.

Fare questo può davvero aiutare tutte le canzoni del tuo album a suonare coese, come se appartenessero l'una all'altra.

5. Bus le tue tracce

Quando ho capito che potevo fare il bus delle tracce, il mio mondo del mixaggio si è capovolto - in senso buono. Il busing è fondamentalmente quando instradi più tracce a un'altra traccia nella tua DAW che ha uno o più effetti applicati ad essa .

Per esempio, se vuoi applicare lo stesso riverbero a più tracce, non devi aggiungere un FX di riverbero a ogni singola traccia. Basta collegarle tutte a una traccia che ha quel riverbero applicato, e questo applicherà quel riverbero a tutte le tracce instradate.

O se stai usando diversi microfoni per registrare la stessa sorgente e vuoi aggiungere lo stesso compressore a ciascuno, puoi metterli in bus su una singola traccia con quel compressore.

Questo processo è più facile, ma significa anche che il tuo computer e la DAW non devono gestire tanti processi contemporaneamente.

6. Padroneggia il tuo album

Dopo aver mixato l'intero album e dopo che tutte le canzoni hanno un suono coerente, è necessario preparare le canzoni per il mastering. Il mastering è la fase finale per rendere le tue canzoni professionali. È un processo che lucida i tuoi mix già belli con effetti come EQ, compressione e saturazione.

Se vuoi mixare le tue canzoni in modo che siano ottimali per la fase di mastering, ecco alcune cose da tenere a mente:

  • Usa una traccia di riferimento durante il mixaggio (vedi "Usare una traccia di riferimento" sopra).
  • Rendi la batteria e la voce le parti più forti della tua canzone. La voce è di solito l'elemento più importante in una canzone e la batteria le dà il groove.
  • Rimuovi le basse frequenze con un taglio basso. Sulle singole tracce, applica un taglio basso con il tuo plugin EQ e rimuovi lentamente le frequenze inascoltabili che ingombrano il mix.
  • Lasciate un sacco di headroom. Se hai intenzione di masterizzare il tuo album attraverso eMastered, lascia circa 6 dB di headroom.
  • Non mettere alcuna elaborazione sul tuo canale master. La maggior parte dei produttori casalinghi non ha abbastanza familiarità con il mastering per usare con successo l'elaborazione sulla loro traccia master. Quindi è meglio lasciare il canale master pulito.
  • Quando rimbalzi le tue tracce per il mastering, scarica i file nel formato più alto possibile (un WAV non compresso, fino a 48k / 32 bit).
  • Mixare con un software di correzione della stanza. Questi tipi di programmi analizzano lo spettro di frequenze del vostro studio casalingo e poi applicano un'equalizzazione correttiva basata sull'analisi.

Se segui tutti questi consigli, dovresti essere in grado di mantenere le tue canzoni coerenti tra loro.

Dai vita alle tue canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!