Testi o musica: Cosa viene prima?

Testi o musica: Cosa viene prima?Testi o musica: Cosa viene prima?

È una domanda che viene fatta spesso agli autori di canzoni: scrivi prima la musica o i testi?

Non c'è una risposta unica per tutti. Metti dieci gruppi di autori di canzoni in una stanza e avrai altrettante risposte. Può essere una questione di preferenze personali, ma anche circostanziale; essere bloccati in un rumoroso terminal di autobus con solo un taccuino può condurti sulla strada dei testi, per esempio.

In questo articolo faremo un'immersione profonda nei diversi approcci su come scrivere canzoni, e come ognuno di essi può influenzare sottilmente lo sviluppo di una canzone.

Testi primo approccio

La maggior parte del primo catalogo di Elton John è stato scritto prima di tutto con i testi. Il suo collaboratore Bernie Taupin scriveva un testo completo, ed Elton John lo impostava. Scrissero molte canzoni insieme prima ancora di incontrarsi di persona, e anche allora continuarono con una collaborazione basata sulle parole. Ora esamineremo questo approccio da purosangue.

Scrivere testi è un mestiere che può essere studiato e praticato per tutta la vita. Il trucco per scrivere buoni testi è quello di lasciare spazio alla musica per fare la sua parte (gioco di parole). A volte questo può significare sacrificare un grande verso per evitare il sovraffollamento, ma questo fa parte del mestiere di scrivere canzoni.

La prima cosa da stabilire con il primo approccio al testo è il vostro tema, idealmente sotto forma di un titolo. Di cosa parla la canzone? Cosa stai cercando di dire? Quale emozione (o emozioni) vuoi trasmettere?

È importante sapere dove stai andando per arrivarci. Non c'è niente di male nel fare noodling (a livello di testi o di musica), ma a un certo punto devi iniziare il tuo viaggio.

Una volta che hai stabilito il tuo tema, è il momento di abbozzare alcune idee per i testi. Possono essere frammenti di versi, cose interessanti che hai notato sul tuo tema, o parole a caso. Annota tutto; puoi sempre tornare indietro e modificare più tardi. Preferisco scrivere usando carta e penna; le parole e le idee liriche possono essere più facilmente gettate sulla pagina in questo modo. Un'alternativa alla scrittura dei testi è quella di registrarli in un memo vocale (comodo se stai portando a spasso il cane). Potresti anche inventare una melodia mentre lo fai e iniziare a cantare la canzone. Allora diventa più un approccio ibrido (vedi sotto), ma va bene!

il testo o la musica vengono prima

Ora che hai messo insieme alcune parole basate su un tema, inizia a pensare alla struttura della tua canzone. Sarà la tipica forma strofa-coro? O una meno comune struttura AABA? La struttura in sé non ha importanza, ma la canzone deve averne una. Altrimenti è come cercare di decorare una casa prima che sia stata costruita.

Ora è il momento di iniziare a scrivere e trasformare le tue parole in testi. Se stai optando per la forma strofa-coro, ti consiglio di iniziare a scrivere il testo per il ritornello, dato che sarà la parte che la maggior parte delle persone ricorderà. A questo punto vale la pena menzionare che non è necessario che l'intera canzone sia scritta perfettamente in una volta sola. Non è raro usare "testi fittizi" al posto di quelli veri quando si sa di volere qualcosa ma non si riesce a metterci mano. Mi piace immaginare che Katie Perry abbia scritto il testo "tonno e torta di mele" prima di decidere "Baby, you're a firework" .

Una volta che sei soddisfatto del tuo ritornello, vai avanti e scrivi una strofa. Quando questo è in qualche forma, scrivi i versi rimanenti (tenendo presente l'approccio less-is-more menzionato sopra). Assicurati che la lunghezza del verso e il numero di sillabe coincidano per i versi corrispondenti in ogni strofa. Se la tua struttura ha altre sezioni, come un ponte, vai avanti e scrivi più testi anche per loro.

Congratulazioni - avete un intero testo! Mettilo da parte e concediti un po' di tempo per staccartene, anche se alcuni pezzi non ti sembrano del tutto giusti. Il tuo cervello continuerà ad elaborare la canzone in sottofondo mentre vai avanti con la tua giornata. Quando tornerai al tuo taccuino avrai una nuova prospettiva e potrai modificarlo per far sì che le cose siano scritte correttamente (troppi giochi di parole? Mi scuso...).

Pro e contro dell'approccio Lyrics First:

+ Hai un testo chiaro e pensato che catturerà le orecchie del tuo pubblico.

- Scrivere prima tutti i testi può non permettere alla musica di esprimere ciò che si sta cercando di dire.

L'approccio della musica prima di tutto

Se scrivere musica è più il tuo genere, allora probabilmente sarai attratto dal primo approccio musicale. Ricordatevi di lasciare spazio ai testi per fare il loro lavoro (a meno che non siate i Dream Theater ). Puoi avere un fantastiliardo di idee che muoiono dalla voglia di uscire dalla tua mente geniale, ma non è necessario che finiscano tutte in una canzone.

Il processo del primo approccio musicale è simile a quello discusso sopra. Quando ti siedi a lavorare pensa al paesaggio emotivo della tua canzone. Come lo trasmetterai nella struttura degli accordi e nel paesaggio armonico? Che forma assumerà la melodia? Come influirà il tempo su tutto questo?

Poi, abbozza alcune idee musicali. Potrebbero essere progressioni di accordi, un riff di chitarra o una linea di basso (o tutti e tre). È una buona idea buttare questi schizzi in un registratore vocale che hai sempre a portata di mano (Dio benedica l'app di memo vocali!). Non c'è niente di peggio che venire fuori con una grande melodia, e poi dimenticarla mentre corri al tuo computer per avviare Logic. Mi piace semplicemente iniziare a registrare e scarabocchiare per vedere cosa viene fuori. Sul mio registratore Zoom h1n posso aggiungere marcatori al file così è facile trovare i pezzi migliori quando lo importo nella mia DAW.

iniziare con i testi o la musica

Di nuovo, la struttura è importante. Devi sapere cosa stai costruendo prima di iniziare! Una volta che hai deciso la struttura, inizia a costruire le diverse sezioni. Non c'è un modo giusto o sbagliato di farlo; potresti scrivere prima la melodia vocale e poi capire gli accordi che funzionano con essa, o viceversa. Come nota a margine, è qui che una certa comprensione di base della teoria musicale sarà vostra amica. Piuttosto che provare un mucchio di accordi per vedere se funzionano sotto la melodia, saprai cosa funziona e cosa no.

Se lavori nell'hip hop, è probabile che il beat sia la prima cosa che cucini. Quando si lavora su nuove canzoni, al leggendario produttore Timbaland piace trovare un ritmo, e poi lui e il suo team di produzione lo abbelliscono con la musica, prima di aggiungere i testi.

Infine, date al vostro cervello del tempo lontano dalla canzone in modo che possa trovare nuove idee per voi. Poi mandala al tuo paroliere (che potresti essere tu) per aggiungere il testo.

Pro e contro dell'approccio Music First

+ È probabile che ti ritrovi con una melodia e/o un gancio altamente cantabile.

- Sviluppare una melodia prima che il testo sia scritto potrebbe significare perdere una linea eccentrica e memorabile.

L'approccio ibrido

Entrambi gli approcci di cui sopra hanno fatto il percorso dall'idea iniziale al completamento senza alcuna interazione tra i due elementi. Una tecnica più comune mescola e abbina i due, così entrambi sono sviluppati allo stesso tempo.

Questo tipo di metodo è tipico se sei sia il paroliere che il compositore, o se hai un co-autore che è nella stessa stanza con te. In questa situazione qualcosa verrà comunque prima; l'ispirazione può essere una linea, o una frase, o alcuni accordi orecchiabili suonati con una chitarra acustica. Qualunque cosa sia - prima il testo o la musica - non importa. Si tratta solo di creare una sinergia e di far rimbalzare le idee l'uno sull'altro (o su se stessi se si vola da soli).

I passi che farai per scrivere in questo modo saranno gli stessi di cui sopra. Decidete il percorso emotivo che la canzone prenderà; capite la struttura; costruite le sezioni; fate una pausa; cambiate le parole, cambiate gli accordi e modificate finché non siete soddisfatti. La bellezza di questo approccio è che ogni elemento può continuare a ispirare l'altro mentre scrivi. Lennon e McCartney hanno iniziato a scrivere canzoni in questo modo, e penso che sia giusto dire che hanno fatto bene.

Pro e contro dell'approccio ibrido

+ La musica e il testo si fondono senza sforzo.

- Si potrebbe finire su una giostra infinita di provare diversi riff e idee di testo, e non completare mai la canzone.

Testi o poesia?

Jim Morrison, frontman dei controversi rocker anni '60 The Doors , scriveva testi. Più precisamente scriveva poesie, che poi venivano trasformate in testi, o messe su un sottofondo musicale. Poesia e testi, anche se simili, sono due cose diverse. Una poesia è progettata per essere autosufficiente, esprimendosi senza bisogno di musica. I testi invece sono metà dell'equazione di una canzone. Da soli possono sembrare semplicistici, o addirittura infantili. Ma quando un testo è messo in musica queste inadeguatezze scompaiono. Ci sono volte in cui un compositore prende una poesia e la mette in musica, ma questo è più comune nella musica classica.

testi vs poesia per la musica

Trasformare la poesia in testi

Forse vuoi adattare la tua poesia in forma di canzone. Come faresti?

Hai già la tua base emotiva. La prima cosa da guardare sarebbe la struttura. Le parole potrebbero non seguire una forma classica di canzone, così avresti bisogno di creare le parole in sezioni adatte alla forma che sceglierai. Vorrai anche considerare la lunghezza della linea e la simmetria; ogni sezione ripetuta (una strofa, o una A) dovrà seguire lo stesso schema di numero di sillabe e sottolineature. Infine, il testo ha bisogno di spazio per permettere alla musica di respirare. Non tutto deve essere espresso con le parole - lascia che gli altri strumenti raccontino la loro parte della storia.

La mia prospettiva

E il mio approccio al songwriting? A rischio di eludere la domanda, la risposta dipende da cosa sto lavorando e con chi sto lavorando. Sono principalmente un musicista, quindi naturalmente propendo per la scrittura musicale e le melodie vocali. Quando lavoro a pezzi per il teatro, lavoro con dei collaboratori, e spesso ci scambiamo chi va per primo. Potrei avere un intero testo, o solo una sezione di un testo da impostare. Mi vengono delle idee per questo, e rimando il testo per delle modifiche, magari mentre scrivo la sezione successiva solo come musica. Altre volte manderò solo idee per la musica, magari con una voce grezza usando un testo fittizio, perché il paroliere ci giochi. Ma in ogni momento sappiamo tutti qual è l'intento dietro la canzone, e come sarà strutturata.

I miei collaboratori una volta mi hanno confessato che a volte scrivono i testi sopra una canzone esistente, usando lo schema delle rime, la struttura, ecc. per dare forma al testo. Non mi dicono mai se l'hanno fatto, e sicuramente non mi dicono mai la canzone (nel caso in cui il tutto debba tornare al tavolo da disegno). Questo è un bel trucco da usare se sei un paroliere che lavora con altri musicisti e hai problemi a dare forma alle tue idee. È più difficile farlo al contrario, perché sarà difficile non pensare alla canzone originale quando si inventa una nuova musica, non importa quanto duramente ci si provi!

Per il songwriting 'regolare' adotto quasi sempre un metodo ibrido. Per me è difficile separare le due cose, e se mi viene in mente un testo finirò inevitabilmente per cantarlo in qualche forma. Allo stesso modo, se mi sto divertendo e mi piace la progressione degli accordi o la melodia che salta fuori, le parole seguiranno. Mentre è vero che alcune delle migliori canzoni sono state scritte usando uno dei primi due approcci di questo articolo, alla fine scrivere canzoni è un'esperienza collaborativa, anche se è tra due versioni di te stesso.

Conclusione

Il songwriting è una forma d'arte in cui la musica e il testo si completano a vicenda, la canzone diventa più grande della somma delle sue parti. Togli un elemento e ti rimane meno di metà canzone. La risposta più vera alla domanda all'inizio di questo articolo è - nessuna delle due; entrambe si informano a vicenda. Proprio come la domanda se sia venuto prima l'uovo o la gallina, non c'è un vero modo per rispondere. E più precisamente, a chi importa? Alla fine si tratta solo della canzone.

Poiché la musica e il testo sono ugualmente importanti in una grande canzone, è una buona idea sperimentare diversi approcci per mantenere la tua scrittura fresca. Se sei un musicista che ha sempre e solo scritto canzoni inventandosi prima gli accordi, prova a cantare una melodia in un memo vocale, aggiungi gli accordi e poi il testo. Se il tuo processo di scrittura delle canzoni si concentra prima sulle parole, prova ad armeggiare con alcuni accordi e a cantare intorno alle tue idee prima di aggiungere altri testi. Se sei una persona ibrida, perché non trovi un collaboratore che lavora solo con le parole, e lo lasci impazzire su una canzone completa prima che tu intervenga. Come minimo imparerai qualcosa sul tuo stile di scrittura e su ciò che funziona per te.

Vai avanti e scrivi, cantautore. Il futuro è tuo!

Dai vita alle tue canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!