Editing vocale: La guida completa all'editing delle voci

Editing vocale: La guida completa all'editing delle vociEditing vocale: La guida completa all'editing delle voci

L'editing delle voci è una delle parti più importanti del processo di produzione. Una performance vocale è la base solida di una canzone, quindi, quando si modifica la voce, si crea una piattaforma per il resto della produzione.

Fortunatamente, il comping delle voci è molto più semplice di quanto si possa pensare. Di seguito, condivideremo la nostra guida completa all'editing vocale, in modo da poter convertire una performance grezza in una registrazione di qualità con qualsiasi cantante. Diamoci dentro!

Editing delle voci dall'inizio alla fine

Senza ulteriori indugi, ecco i passaggi essenziali per l'editing delle voci. Si noti che ogni mix vocale richiederà un approccio diverso, ma queste strategie sono un ottimo punto di partenza.

1. Assicurarsi di avere abbastanza materiale di partenza

Una delle insidie più comuni di ogni tecnico alle prime armi è quella di non avere abbastanza materiale di registrazione con cui produrre. Se possibile, assicuratevi di avere almeno 3 solide registrazioni della voce principale prima di passare al processo di editing vocale. Dovreste anche avere molte registrazioni grezze di cori, adlibs e armonie.

Questa fase è importante per poter comporre o comporre correttamente una traccia vocale forte. Se non avete abbastanza materiale da cui attingere, sarà più difficile mettere insieme una performance vocale forte.

Si noti che il numero di riprese necessarie per una sessione vocale solida varia notevolmente in base al vocalist. Alcuni vocalist sono in grado di sfornare una performance solida ogni volta, mentre altri potrebbero aver bisogno di un po' più di rassicurazione e pazienza.

Un ottimo mix inizia con una registrazione vocale stellare

editing delle voci

Non dimenticate che la scelta di un'apparecchiatura appropriata può fare la differenza. Per esempio, se state catturando una voce pop che deve emergere da un mix denso, dovrete usare un microfono a condensatore che vi aiuti a catturare le frequenze alte.

2. Comporre le riprese vocali

Una volta che si dispone di una serie di riprese vocali tra cui scegliere, si può creare una traccia comp. Una traccia comp è solo un'altra traccia audio in cui è possibile unire diverse riprese vocali. Si consiglia di mantenere la performance vocale il più possibile coerente, oppure di scegliere principalmente la migliore ripresa complessiva che spicca tra le altre.

Questo aiuterà a mantenere la performance vocale coerente e coesa per l'ascoltatore. Questo può essere fatto in fase di post-produzione, oppure si può lavorare direttamente con il cantante per selezionare e scegliere insieme le diverse sezioni durante la composizione vocale.

Cercate di comporre solo un paio di secondi alla volta, in modo che le vostre orecchie abbiano la possibilità di valutare correttamente ogni ripresa vocale. Si può anche procedere per frasi musicali, per aiutare la coerenza.

Attenzione al guadagno

Durante l'editing delle voci, o di qualsiasi altra parte del mix, è necessario tenere presente aspetti come il guadagno del clip. Si tratta di una fase cruciale, perché se l'audio elaborato è troppo forte, non si avrà abbastanza spazio per creare livelli nel mix o per passare al mastering. In generale, si dovrebbe lasciare circa 3-6 dB di headroom durante il processo di editing vocale.

3. Correggere eventuali problemi di timing vocale

La maggior parte dei cantanti dovrebbe essere in grado di cantare abbastanza in linea con il ritmo, ma a volte la tempistica può essere migliorata durante il processo di missaggio. Se notate problemi evidenti di timing, isolate la sezione in questione e regolate la griglia nella vostra DAW, se necessario. Non è necessario che ogni beat sia incredibilmente pulito, ma eventuali incongruenze di tempo non dovrebbero essere evidenti al riascolto.

Per modifiche più drastiche, si possono utilizzare i toggle warp o la funzione audio elastico se si lavora con Pro Tools.

4. Eliminare i respiri in eccesso e creare dissolvenze

modifica delle voci

Quando si mixano le voci , è pratica comune nella musica pop e in altri generi eliminare i suoni del cantante che inspira in modo udibile. È possibile farlo modificando manualmente le voci e creando dissolvenze tra le parti modificate per ottenere un suono più coeso.

In alcuni casi, un plugin di guadagno può essere utile. Questi plugin possono essere utilizzati per bloccare il rumore al di sotto di una determinata soglia. Si può giocare per trovare le impostazioni migliori per affrontare il rumore dell'aria nel mix.

È inoltre opportuno aggiungere brevi dissolvenze tra le frasi brevi che potrebbero creare un contrasto evidente nel mix per l'ascoltatore. In alcuni casi, si possono lasciare un paio di respiri per preservare il carattere dell'esecuzione originale.

5. Attenzione alla sibilla

La sibilanza si riferisce a qualsiasi rumore di "S", "P" o "T" aspro che emerge nel mix. Questi suoni possono essere ridotti durante il processo di registrazione utilizzando strumenti come il filtro pop , ma le sibilanti potrebbero comunque emergere con alcune frasi a seconda dei cantanti.

Per risolvere questi problemi si può ricorrere a un de-esser . I de-esser sono essenzialmente dei compressori che agiscono sulla gamma di frequenze alte, dove tendono a risiedere i rumori sibilanti. Si può anche provare a ridurre queste frequenze problematiche con l'aiuto di un equalizzatore.

6. Eliminare il rumore in eccesso

Prima di effettuare qualsiasi elaborazione additiva (come l' aggiunta di effetti , il potenziamento di determinate frequenze, ecc.) è fondamentale ripulire il più possibile la voce. Il motivo per cui ci si concentra prima sull'elaborazione sottrattiva (de-essing, equalizzazione, ecc.) è che l'elaborazione additiva si basa su ciò che è già stato creato, nel bene e nel male.

Prima di passare alla fase successiva, assicuratevi che la voce sia il più possibile pulita e che abbiate eliminato qualsiasi rumore in eccesso. Si noti che il modo migliore per ripulire le registrazioni fangose è quello di avere una registrazione chiara, per cominciare. Se l'audio sembra troppo rumoroso, potrebbe valere la pena di tornare in studio per un'altra sessione.

In generale, meno elaborazione si deve utilizzare sulle tracce registrate, meglio è. È inoltre possibile utilizzare uno strumento come l'equalizzatore dinamico per tagliare alcune frequenze in risposta a un'altra.

7. Utilizzare la correzione dell'intonazione

L'uso di un software di correzione dell'intonazione non è un "imbroglio", è lo standard del settore. Infatti, la maggior parte delle canzoni professionali utilizza una sorta di correzione dell'intonazione. La maggior parte degli ascoltatori non sa come individuarla. Ci sono anche eccezioni a questa regola, come i generi emergenti dell'hyper pop e dell'emo rap che tendono a utilizzare l'autotune come componente distintiva del loro sound.

In ogni caso, non sentitevi in colpa se utilizzate il Pitch Correction. Una leggera correzione dell'intonazione può aiutare a trasformare una voce forte in una quasi perfetta e a rendere la musica più piacevole per l'ascoltatore.

8. Forma per il tono

È inoltre possibile modellare notevolmente i toni con l'aiuto di un equalizzatore o di un filtro. Ad esempio, alcuni tecnici del missaggio possono utilizzare un filtro passa-alto per tagliare alcune informazioni vocali di fascia bassa non necessarie. Un filtro shelf può anche essere utilizzato per enfatizzare le porzioni più gradevoli dal punto di vista sonoro di una performance vocale.

9. Comprimere la voce

come modificare le voci

La compressione è uno degli effetti più importanti per le voci, tanto che non è raro avere più compressori su una singola voce. In sostanza, un compressore riduce i picchi più forti e amplifica i suoni più bassi di un brano musicale.

Ciò può contribuire a creare un senso di coerenza per l'ascoltatore. Alcuni compressori sono utilizzati esclusivamente per smussare l'ampiezza percepita di una traccia, mentre altri aiutano a modellare il suono.

Potreste usare il primo compressore per domare i picchi e il successivo per colorare il suono o modellare ulteriormente i transienti. Alcuni generi si prestano a un suono più compresso. In questo caso, si potrebbe regolare il tempo di attacco in modo da avere un attacco rapido e veloce, in modo che il compressore entri in funzione non appena l'audio raggiunge la soglia impostata.

10. Considerare l'aggiunta di effetti

La fase finale del processo di editing consiste nell'aggiunta di abbellimenti con effetti a una ripresa vocale già stellare. A questo punto, la voce elaborata dovrebbe essere autonoma, ma gli effetti possono essere utilizzati per migliorare l'esperienza di ascolto o per aiutare la performance a inserirsi meglio nel mix. Dopo aver aggiunto l'elaborazione di base alla voce, si può prendere in considerazione l'aggiunta di alcuni dei seguenti effetti:

Riverbero

Il riverbero è un effetto vocale standard basato sul tempo che crea riflessioni artificiali utilizzando l'audio grezzo. Più riverbero si aggiunge alle tracce vocali, più il suono è sbiadito/sognante.

Ritardo

Il delay è un altro effetto comunemente utilizzato per le voci, che può aiutare a creare transizioni senza soluzione di continuità tra le sezioni del brano o a dare maggiore presenza alla voce.

Distorsione

La distorsione pesante può essere utilizzata nel rock o nei generi adiacenti al rock, ma molti tecnici del missaggio utilizzano la distorsione per creare una presenza più calda in un mix.

11. Assicurarsi che la traccia vocale si fonda con la strumentale

Quando riascolterete il vostro editing vocale, dovrete assicurarvi che sia coeso e in sintonia con il resto della musica. Una registrazione vocale pulita è ottima, ma se non funziona nel contesto del resto della canzone, c'è un problema.

La voce deve essere in linea con lo stile del resto del brano. Potrebbe essere necessario giocare con diversi effetti e modalità di elaborazione per portare la voce al punto giusto. In caso di dubbio, ascoltate un mix di riferimento di un brano simile per capire come il tecnico ha affrontato la voce.

Con un po' di pazienza e di pratica, l'editing vocale diventerà un gioco da ragazzi. Speriamo che queste strategie vi facilitino la creazione di un mix vocale coeso che metta in risalto le doti naturali del vostro cantante. Buon mixaggio!

Dai vita alle tue canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!