Cos'è la melodia nella musica: Tutto quello che c'è da sapere

Cos'è la melodia nella musica: Tutto quello che c'è da sapereCos'è la melodia nella musica: Tutto quello che c'è da sapere

State cercando di svelare il mistero delle melodie strumentali e vocali? La melodia è uno degli elementi più importanti e basilari della musica, quindi capire come funzionano le melodie è un must assoluto per qualsiasi musicista.

In questo articolo affronteremo tutte le vostre domande più scottanti, come "Che cos'è la melodia nella musica?", "Come funzionano le melodie musicali?", e vi aiuteremo a identificare le melodie chiave nel corso della storia, dalla musica classica alla musica pop. Immergiamoci!

Che cos'è una melodia?

Nella sua forma più semplice, la definizione di melodia si riduce a una sequenza di note musicali suonate in un ordine particolare, chiamato frase musicale o frase melodica. Tutto ciò che crea note musicali distinte può creare una melodia. Le melodie possono essere composte dalla stessa nota singola suonata più volte o da più note, di solito all'interno di una sorta di scala, come si vedrà più avanti.

Ad esempio, quando si canta o si suona "happy birthday", la melodia è sempre la stessa. Il modo in cui le frasi principali vengono cantate in "happy birthday" rimane lo stesso, poiché la linea melodica viene passata da una persona all'altra.

Nella notazione musicale, le melodie sono semplicemente linee di note multiple, che di solito terminano in una battuta o alla fine di una particolare misura. In una composizione musicale, le melodie possono essere complesse o incredibilmente semplici, ma la maggior parte è pensata per essere memorabile.

cos'è una melodia

Quando "non riuscite a togliervi dalla testa una canzone", molto probabilmente vi riferite alla linea melodica principale. Le melodie vocali, soprattutto nella musica pop, sono state concepite per essere appiccicose, ed è questo che le rende così importanti. Le melodie sono una parte importante di ciò che rende la musica memorabile. Sebbene siano molteplici gli elementi che compongono una singola melodia, una frase musicale melodica ben realizzata è pensata per essere percepita senza sforzo.

Le melodie di solito si distinguono dal resto del brano offrendo nuove idee alla composizione musicale. Ad esempio, quando una band esegue una canzone, la batteria, il basso e il pianoforte di sottofondo continueranno a suonare parti simili per tutta la durata del brano , secondo la progressione degli accordi . Il cantante, invece, si occupa della melodia.

Il cantante può utilizzare alcune delle stesse note della progressione di accordi, ma la sua parte si distingue naturalmente dal resto del supporto strumentale, poiché la sua melodia vocale introduce costantemente nuove frasi melodiche in un brano musicale. L'ascoltatore percepisce più facilmente la melodia, che spicca tra il resto degli accordi e della strumentazione suonata in quel momento.

Elementi di una melodia

Da cosa è composta una melodia? Nelle composizioni musicali, i componenti centrali di una frase melodica possono essere attribuiti ai seguenti elementi:

Piazzola

Una melodia è composta da più note o altezze di suono. È possibile avere una melodia con poche note che comunque "funziona". Un buon esempio è "One Note Samba":

Il più delle volte, le melodie utilizzano più altezze per aggiungere interesse e creare un arco melodico in un brano musicale. Tuttavia, ci sono molti modi per scrivere con successo una melodia , quindi non cercate di concentrarvi solo su un elemento.

Contorno

Il contorno o la forma della melodia si spiega da sé. Letteralmente, si tratta della forma della sequenza di note o della melodia in un brano musicale. Si possono notare certi archi mentre si scrivono frasi melodiche sugli spartiti.

Alcune melodie fanno grandi salti da una nota all'altra, mentre altre si muovono con un movimento graduale su un foglio di musica. I compositori pensano deliberatamente alla forma delle loro frasi melodiche per creare sensazioni diverse e costruire energia nel corso di una canzone.

Gamma

L'intervallo melodico si riferisce alla distanza tra le note più basse e quelle più alte di una melodia. L'intervallo limita i musicisti che possono cantare o talvolta suonare una particolare melodia. Una gamma stretta è più facile da eseguire, mentre una gamma più ampia può essere più difficile, ma potenzialmente più interessante per l'ascoltatore in quanto melodia più complessa.

Intervalli

Gli intervalli si riferiscono alla distanza tra alcuni tipi di altezze o note di una scala musicale. In generale, un intervallo viene classificato in base alla relazione tra una nota e la prima nota di una particolare tonalità, altrimenti la tonica. Questa distanza viene solitamente misurata in semitoni. Alcuni degli intervalli più comuni sono i seguenti:

All'unisono

Si tratta di note suonate alla stessa altezza senza alcuna distanza tra loro.

Minore 2a

Questa nota si trova un semitono sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

Maggiore 2a

Questa nota si trova 2 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

Terza minore

Questa nota si trova 3 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

Maggiore 3a

Questa nota si trova 4 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

4° perfetto

Questa nota si trova 5 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

Quarta aumentata o quinta diminuita

Questa nota si trova 6 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

5° perfetto

Questa nota si trova 7 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

Minore 6a

Questa nota si trova 8 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

6° Maggiore

Questa nota si trova 9 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

Settima minore

Questa nota si trova 10 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

Settima maggiore

Questa nota si trova 11 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala.

Ottava

Questa nota si trova 12 semitoni sopra la tonica (o prima nota) di una scala. È la stessa nota della tonica, suonata più alta o più bassa della nota di riferimento.

Quando si scrive una melodia , può essere utile tenere a mente gli intervalli, in modo da trovare modi collaudati per passare da una nota all'altra.

elementi di una melodia

Struttura

Si riferisce al modo in cui viene costruita una melodia. Se si tratta di una melodia lirica, una linea melodica può essere strutturata intorno a un testo o a una frase. Altre melodie possono essere costruite intorno a un determinato ritmo o schema all'interno di un brano musicale.

Scala

Una scala è un insieme di note in un particolare schema all'interno di una tonalità, o di una famiglia di note in musica. È possibile utilizzare scale diverse per indicare sensazioni e suoni diversi nelle melodie. Le melodie sono spesso strutturate intorno a una particolare scala. Anche se non avete una conoscenza approfondita della teoria musicale, probabilmente utilizzate le scale melodiche in modo intuitivo.

Motivo

Un motivo è semplicemente una sezione o una parte di una melodia che si ripete nel corso del brano. Ad esempio, il ritornello di una canzone presenta probabilmente molti motivi melodici che si ripetono più volte nel corso del brano musicale.

Nel mondo del punteggio, un motivo può essere utilizzato per annunciare l'introduzione o la ricomparsa di un particolare personaggio. Ad esempio, ogni volta che Darth Vader entrava in una scena di Star Wars , si poteva sentire questo motivo:

Mentre i motivi sono di solito piccole collezioni di note ripetute, una sezione ripetuta più grande o un'idea melodica può essere considerata un tema musicale.

Frasi

Il fraseggio o le frasi in una canzone possono sembrare una frase musicale. Non fraintendetemi, questo non significa che una frase debba essere una frase completa, ma una frase musicale si riferisce al modo in cui una melodia è distanziata da una linea musicale. Un buon esempio è quello di "Happy Birthday". Si canta "Happy birthday to you" e si fa una pausa prima di cantare il testo successivo.

Pertanto, il phasing si riferisce al numero di parole e di altezze presenti in una melodia. Nella musica popolare non è raro che quattro frasi costituiscano un ritornello o che le frasi si concludano alla fine di una battuta. Le frasi aiutano la musica popolare a mantenere la cadenza . Un gruppo di frasi spesso mantiene o ripete la stessa melodia o melodie simili.

Ritmo

Il ritmo si riferisce al modo in cui si esprime una particolare melodia. Ci sono molti modi diversi di articolare lo stesso insieme di note. Il ritmo può dirvi su quale tipo di nota è suonata la vostra melodia e come suona tra una nota e l'altra della vostra melodia.

Melodia vs. Armonia: Qual è la differenza?

Le melodie e le armonie vengono spesso confuse l'una con l'altra, mentre in realtà sono cose completamente diverse. La differenza principale è che le melodie sono indipendenti. Le armonie sono suonate in relazione a una particolare melodia, di solito con uno specifico schema di intervalli per creare una combinazione di note gradevole dal punto di vista sonoro.

L'armonia può anche essere definita una contro-melodia. In genere, le armonie sostengono la melodia originale senza distogliere troppo l'attenzione dalla frase melodica principale. L'armonia può essere di tonalità più alta o più bassa rispetto alla melodia.

Spesso le armonie sono cantate dai coristi, mentre la melodia è cantata dalla voce principale. In termini di parti vocali, i cantanti contralto sono più propensi a cantare le armonie, mentre i cantanti soprano sono noti per occuparsi della melodia nella maggior parte dei casi.

melodia vs. armonia

Tipi di melodie

Quando si parla di musica moderna e classica, la maggior parte delle melodie viene classificata in base al modo in cui le altezze si relazionano l'una con l'altra in senso direzionale. Il modo in cui le melodie si muovono può essere descritto con i termini ascendente e discendente.

In salita

Una melodia ascendente si riferisce a una sezione di note in cui ogni nota sale di tono e di frequenza.

In discesa

Una melodia discendente si abbassa di tono per tutta la frase melodica.

Movimento melodico

Il movimento melodico si riferisce al modo in cui una stringa di note o melodie si muove in una particolare frase. Un'intonazione confluisce in una nota vicina? Oppure lo strumentista salta da un intervallo ampio a quello successivo? Questi due tipi di movimento sono definiti movimento melodico congiunto e disgiunto.

Congiunto

Si parla di melodia congiunta quando una frase melodica sale e scende di tono, di solito in modo graduale. Un movimento congiunto può essere semplice come lo spostamento verso l'alto e verso il basso di una scala scritta come melodia di supporto di una composizione. Un ottimo esempio di movimento congiunto si trova nell'"Inno alla gioia". Si noti come le note della melodia si muovano in un movimento graduale senza soluzione di continuità da una nota all'altra, creando le melodie centrali di tutta la composizione.

Disgiunto

Il movimento disgiuntivo è caratterizzato da ampi salti nel corso della melodia, spesso con intervalli più ampi che saltano oltre le note adiacenti. Si possono trovare ottimi esempi di movimento disgiuntivo nelle interpretazioni della Star-Spangled Banner, che può essere difficile da cantare per i musicisti e i vocalisti alle prime armi, poiché ci sono molti salti melodici.

Miscela

Il movimento misto è semplicemente un incrocio tra il movimento disgiuntivo e quello congiuntivo. Il passaggio tra i due tipi di movimento melodico può contribuire a creare contrasto e interesse in una composizione musicale.

Oltre a questi tipi più generali, si trovano anche forme più specifiche di movimento melodico quando due melodie vengono suonate contemporaneamente:

Parallelo

Il movimento parallelo si ha quando due melodie si muovono insieme in senso ascendente o discendente, mantenendo gli stessi intervalli tra un fraseggio e l'altro.

Simile

Il movimento simile è esattamente come il movimento parallelo, con la differenza che le melodie devono essere entrambe ascendenti o discendenti. La stessa direzione e lo stesso tempo in una melodia.

Contrario

Il moto contrario si ha quando una melodia scende mentre l'altra sale e viceversa. Quando ciò avviene agli stessi intervalli, si parla di moto contrario stretto.

Obliquo

Il movimento obliquo si ha quando una melodia rimane sulla stessa nota mentre l'altra si muove in qualsiasi modo creando un contrasto tra le due frasi melodiche.

Storia delle melodie nella musica

La musica è nel nostro sangue. La storia della musica risale ad almeno 35.000 anni fa, ma alcuni esperti ritengono che cantiamo da quando siamo in grado di parlare. Non sorprende che le melodie siano state tramandate da una generazione all'altra, ben prima che fossero documentate.

Tuttavia, una delle più antiche melodie documentate è nota come Inno Hurriano n. 6, che suona così:

La melodia è stata trovata su frammenti di argilla, scritti nel XIV secolo a.C.. Questa melodia era molto probabilmente suonata con la lira e l'arpa.

Ci sono ovviamente molte lacune nella nostra storia melodica, ma possiamo vedere le origini di un altro stile melodico in un brano greco intitolato Seikilos Epitaph, che molto probabilmente era suonato sulla lira:

Con l'introduzione della musica classica, iniziamo a vedere più variazioni, soprattutto in termini di canzoni più allegre con l'introduzione del clavicembalo. Possiamo iniziare a vedere variazioni melodiche, con la melodia che si allontana maggiormente dal supporto strumentale con l'introduzione di brani di musica classica eseguiti da compositori come Mozart:

Nel corso del tempo, la musica si è evoluta in una varietà di generi, tra cui il bluegrass, il jazz, il rock, la disco, l'R&B, l'hip hop, il folk, il doo-wop, e l'elenco continua ad evolversi oggi. Le melodie all'interno di generi specifici possono essere più legate a particolari strutture di scala rispetto ad altre, ma non ci sono limiti alla costruzione delle melodie.

La melodia nella musica di oggi

Oggi esistono infinite possibilità per le melodie così come le conosciamo. Se si osservano le classifiche popolari, si possono trovare melodie semplici, con poche note, e melodie altrettanto complicate con ampie gamme, amate dalle stesse persone.

Anche se le canzoni dello stesso genere musicale possono costruire una melodia in un modo particolare, non ci sono limiti perché la melodia è solo un aspetto della musica. Mentre imparate a scrivere una melodia, lasciate che sperimentiate e armeggiate con molte possibilità diverse. Non c'è un solo modo giusto di fare musica. Divertitevi a creare le vostre linee melodiche!

Date vita alle vostre canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!