Capire la gamma dinamica nell'audio

Capire la gamma dinamica nell'audioCapire la gamma dinamica nell'audio

When it comes to getting a great song master, one of the key terms to understand is dynamic range. While the term can refer to many things, we'll break down exactly what dynamic range is and how you can incorporate it properly in your sessions below. Let's jump into it!

Cos'è la gamma dinamica nell'audio?

Nella sua forma più pura, la gamma dinamica nella produzione musicale è semplicemente la differenza in decibel (dB) tra i suoni più tranquilli e quelli più forti in un mix o file audio. Quindi, le canzoni con un'ampia gamma dinamica avranno un maggiore divario tra il suono più forte e quello più tranquillo rispetto alle canzoni con una qualità del suono più consistente.

Dynamic range can also refer to the loudest and quietest sounds hardware or audio systems can properly represent. The bottom range of this value is called the noise floor. The noise floor is the amount of noise that a piece of gear naturally creates. Every piece of gear has some sort of noise level that should be accounted for during the mixing process.

Non si può evitare un rumore di fondo anche con attrezzature semplici come un cavo audio, ma è importante riconoscerlo in modo da poter creare il mix più pulito possibile.

Per uno strumento musicale o un sistema hardwire, la gamma dinamica è quindi la distanza tra il rumore di fondo e il picco più forte del suono. I suoni che cadono al di sopra della gamma dinamica di un'apparecchiatura diventano fastidiosamente forti, cosa che potreste conoscere come distorsione.

In altre parole, la gamma dinamica è la distanza tra il più tranquillo e il più forte. Nella produzione musicale, scoprirete che gli ingegneri audio stanno costantemente tenendo conto della gamma dinamica nelle loro decisioni di registrazione, mixaggio e mastering.

Come si cambia la gamma dinamica?

Generalmente, la gamma dinamica viene alterata attraverso il processo di compressione. I compressori riducono la differenza della gamma di volume nel suono più forte e in quello più tranquillo, alterando così la dinamica generale e la gamma dinamica di una traccia.

During the mastering process, engineers utilize compressors and ultra-powerful compressors called limiters to shape dynamic ranges. As a result of bringing up the softest passages in a piece of music, compression also has the effect of making processed signals louder.

Vale la pena notare che ci sono estremi in entrambe le direzioni: I range dinamici che sono troppo ampi possono essere deliziosamente dinamici ma mancano del volume necessario per un'esperienza di ascolto standard. D'altra parte, una gamma dinamica stretta potrebbe essere troppo compressa, rendendo una canzone scomodamente forte e priva dell'energia della dinamica originale.

Quanta gamma dinamica possiamo sentire?

It's worth noting that the range of human hearing is limited to a maximum dynamic range. Generally speaking, the maximum dynamic range for humans is about 120 dB between the softest signal we can detect, and when distortion starts to create physical pain.

Compression is very much needed in order to help satisfy our maximum range. For instance, the maximum dynamic range for analog audio is somewhere between 50 and 60 dB. However, digital audio is a whole different ball game.

La gamma dinamica teorica di una quantizzazione a 20 bit dell'audio digitale non elaborata è di 120 dB. Superando questo limite, la gamma dinamica teorica dell'audio digitale a 24 bit offre 144 dB di gamma dinamica, gran parte della quale l'udito umano non può rilevare, dato che la nostra soglia è a 120 dB.

Poiché c'è molta varietà tra le uscite di livello minimo e massimo di una data canzone, la gamma dinamica varierà da una traccia all'altra.

Non c'è una chiave magica per trovare la gamma dinamica ideale della tua traccia, ma capire la relazione tra la compressione audio e come influenza il tuo segnale ti aiuterà a trovare il punto dolce per ogni particolare registrazione.

Qual è la differenza tra gamma dinamica e SNR?

SNR sta per rapporto segnale/rumore, ed è spesso contrapposto alla gamma dinamica. Mentre questi termini sono spesso usati in modo intercambiabile, non sono necessariamente la stessa cosa. Il rapporto segnale/rumore è essenzialmente la distanza tra i picchi medi di un segnale e il rumore di fondo.

A differenza del rapporto segnale/rumore, la gamma dinamica non dipende necessariamente da un segnale: Il limite più basso di una gamma dinamica è semplicemente il suono più morbido che non ha un'uscita distorta.

Un rapporto segnale/rumore ottimizzato significa semplicemente che hai abbastanza segnale di un'apparecchiatura che fluisce per contrastare l'inevitabile rumore che viene dall'uso di un pezzo di attrezzatura. Al livello più elementare, un buon rapporto segnale/rumore è quando il tuo segnale dal vivo è al di sopra del rumore di fondo.

La gamma dinamica può essere usata più ampiamente per distinguere i punti più morbidi e più forti misurati in un mix.

Gamma dinamica per genere

È interessante notare che la gamma dinamica ideale varia un po' a seconda del genere. Uno studio ha scoperto che la gamma dinamica dei generi popolari come la musica pop, il rap o il rock è tipicamente più piccola dei campioni nei generi classici come l'opera e l'orchestra.

In some ways, this makes a lot of sense. Many listeners are seeking a smooth and boosted listening experience with optimal volume that flows from one song to the next.

Gli ascoltatori di musica classica, dall'altra parte, possono fare un punto per notare la differenza nelle registrazioni delle performance. Essi bramano le sfumature nei segnali, e saranno quindi più propensi a sacrificare i decibel se questo significa che possono sentire le complessità di qualsiasi pezzo particolare con una gamma dinamica più ampia.

La gamma dinamica media più grande di gran lunga è stata trovata nelle registrazioni del parlato. Con il pop e il rock e l'estremità più forte dello spettro, le nostre voci parlate grezze sono dall'altra parte della medaglia.

One thing is for sure. The way we process source sounds and digital sounds is entirely different. We crave different types of dynamic ranges depending on what we're listening to.

Gamma dinamica e mastering

A lot of mastering boils down to using compression to find the perfect dynamic range for any particular track, but that can be easier said than done. A basic mastering session flows from equalization , to compression , to limiting , but each of these steps can be broken down into smaller subsets.

Il mastering può essere semplice, ma questo non significa che sia facile. Questa fase finale della produzione musicale richiede di mettere una lucidatura finale su un suono, e creare un'esperienza di ascolto liscia senza schiacciare le dinamiche che danno a una traccia il suo carattere innato.

Le insidie di trascurare la gamma dinamica di una canzone sono chiare: coloro che comprimono un segnale così tanto che la sua gamma dinamica diventa praticamente inesistente corrono il rischio di succhiare la vita dalla canzone o addirittura di creare distorsioni inutili.

Dall'altra parte dello spettro, si può certamente avere una gamma dinamica troppo ampia con troppa poca compressione, portando a una performance difficile da ascoltare, troppo dinamica e, in alcuni casi, non rifinita.

Il punto è che trovare una gamma dinamica ottimale non è un processo lineare. Piuttosto varierà molto in base al suono che state cercando di ottenere e alle capacità del vostro sistema.

Learning how to evaluate and produce an optimal dynamic range for any song can take years of training, focused listening experience. Thankfully, you can use services like Emastered to do the heavy lifting for you. Our algorithms are optimized to find the perfect dynamic range for your music so that you can dependably create polished, effortless mastered music .

Le guerre del loudness e il futuro della musica

Negli ultimi 30 anni, la quantità di compressione e limitazione usata sia sulle performance che sulle canzoni in studio è senza dubbio diventata più forte. Questo ha creato una spaccatura tra i musicisti, spesso indicata come "la guerra del volume", e portando molti a chiedere indietro la loro complessità dinamica.

The idea is that the cultural reduction in dynamic range, and therefore amplified loudness, has caused us to lose nuances in a song's mix. Dynamic complexity is flattened as we continue to compress at a higher rate. It's also worth noting that most streaming services also employ their own form of normalization so that it isn't too loud moving from one track to the next.

Gran parte della divisione del volume è emersa dallo sviluppo di nuovi generi come l'hip hop e il Nu-metal negli anni '90. Al contrario delle generazioni precedenti di musica, questi generi emergenti davano la priorità a una maggiore fluttuazione del suono, con meno dello stesso volume per tutto il tempo. Il risultato? La necessità di una maggiore compressione.

As genres shifted, our taste did, too. The early 2000s were full of experimentation in sound, which also might've contributed to our increased use of compression. Regardless of your opinions on the loudness wars, it's clear that our musical tapes don't just shape what we listen to, they also directly inform how we choose to produce, mix, and master music.

The preferred dynamic range of today might not be the same sound of tomorrow. And that's precisely what makes music so exciting. Enjoy fine-tuning your track's dynamic range to bring out the best in your music.

Dai vita alle tue canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!