LUFS contro RMS: Quale usare e perché?

LUFS contro RMS: Quale usare e perché?LUFS contro RMS: Quale usare e perché?

Se sei nel mondo dell'audio, è importante capire la differenza tra le varie unità di misura del volume. Due dei tipi più comuni che incontrerai sono i livelli LUFS e RMS, ma come si confrontano LUFS e RMS? Mentre entrambe le unità di loudness forniscono preziose fonti di informazione, servono come misurazioni distinte.

Di seguito, descriveremo in dettaglio le differenze e le somiglianze tra LUFS e RMS in modo che tu possa usare ciascuna unità di misura del volume con fiducia. Immergiamoci nell'argomento!

Cos'è l'RMS?

RMS è un'unità di misura dell'audio. Sta per root mean square, che si riferisce alla formula usata per calcolare l'RMS. Essenzialmente, la misurazione RMS è definita dai livelli medi di loudness in una traccia o clip audio. Il livello RMS è stato a lungo utilizzato come standard, anche se ora sono sostituiti dai valori LUFS quando si tratta di produrre master che suonano piacevoli sulle uscite di streaming.

Misurare il RMS

Un misuratore RMS calcola la potenza media del segnale di una clip audio. Probabilmente usi ancora i misuratori RMS mentre mixi la musica , anche se avrai ancora bisogno dei misuratori LUFS durante il processo di mastering. Per esempio, puoi trovare i misuratori RMS in Ableton Live:

Misurazione RMS

Il verde scuro rappresenta il livello di picco RMS e il verde chiaro mostra il volume medio RMS nel tempo.

Cosa sono le LUFS?

Cosa sono i LUFS? Questa forma relativamente nuova di misurazione è il nuovo standard d'oro per la misurazione del loudness. Sta per unità di loudness relative al fondo scala. Potreste anche vedere LUFS espresso come LKFS, che sta per loudness, ponderato K, relativo al fondo scala. Questi termini sono sinonimi l'uno dell'altro, anche se l'espressione LUFS è più comune.

Le LUFS sono simili alle RMS in quanto prendono in considerazione il volume medio. Tuttavia, i LUFS tengono conto anche del volume percepito quando misurano il volume audio. Il volume percepito si basa sul modo in cui gli esseri umani sentono naturalmente il suono.

Poiché la percezione umana può influenzare i livelli audio e la sensazione di un segnale audio, le LUFS sono di solito la forma standard di misurazione. In breve, i LUFS misurano il volume medio prendendo in considerazione la nostra percezione del suono.

Misurare le LUFS

LUFS può esprimere un intervallo di loudness attraverso il loudness integrato o il LUFS a breve termine. Il loudness integrato LUFS è progettato per calcolare la potenza media o il valore di loudness su un determinato frammento di audio. La lettura LUFS a breve termine, d'altra parte, mostra i valori di picco LUFS al momento.

Puoi misurare il LUFS usando un misuratore LUFs per misurare il volume nella tua DAW. Questi misuratori prendono il livello medio di volume per la sezione specificata e creano una lettura basata sulla curva di Fletcher Munson:

Curva Fletcher Munson

Questo descrive accuratamente come l'orecchio umano percepisce un segnale audio attraverso lo spettro di frequenze. A causa del modo in cui le onde sonore colpiscono le nostre orecchie, alcune frequenze sono più facili da percepire per noi. Per esempio, sentiamo naturalmente le frequenze medie più forti dei suoni ultra-bassi o alti.

Quindi, un mix perfettamente "bilanciato" non suonerà necessariamente bilanciato all'orecchio umano, poiché noi sentiamo i suoni medi più forti. La nostra percezione dei livelli audio cambia in base alla frequenza o all'altezza, ecco perché la sfumatura di LUFS è così importante.

Il mastering e le guerre del loudness

Per capire lo sviluppo di RMS e LUFS, dobbiamo prendere il tempo per capire la guerra del loudness. Prima della diffusione dei servizi di streaming, molti ingegneri audio hanno deciso di iniziare a masterizzare le loro canzoni al più alto livello di decibel possibile. Il pensiero dietro questo era che generalmente percepiamo il suono più forte come migliore, quindi più forte è la canzone, più si distinguerà tra il resto della tua libreria musicale.

La guerra del volume ha probabilmente causato anche qualche perdita di udito, dato che gli ascoltatori sarebbero stati costretti a regolare manualmente il livello del volume della loro musica, dato che poteva essere completamente diverso da una traccia all'altra.

Fortunatamente, l'era dei servizi di streaming come Apple Music e Spotify ha mitigato questo creando un processo chiamato normalizzazione. Al giorno d'oggi, le piattaforme di streaming regolano algoritmicamente il livello LUFS della musica in modo che le singole tracce non varino ampiamente in decibel, indipendentemente dal genere di canzoni che state ascoltando. Gli ascoltatori possono anche godere di una maggiore gamma dinamica , dato che le canzoni non vengono schiacciate da un uso eccessivo della compressione durante il processo di masterizzazione.

Questo ha cambiato l'atmosfera della produzione musicale e ha promosso mix e master più dinamici. Ecco un rapido grafico della normalizzazione LUFS per lo streaming come riferimento:

Grafico di normalizzazione LUFS

Solo per questo motivo, è incredibilmente importante per i musicisti e gli ingegneri audio soprattutto essere consapevoli del volume audio durante tutto il processo di creazione. Questi standard di livello massimo stabiliti dalle piattaforme di streaming saranno utilizzati solo durante il processo di masterizzazione, ma con un panorama di ascolto equalizzato, i LUFS hanno effettivamente aggiornato il modo in cui creiamo musica per il meglio. Una canzone non è buona perché è forte, è grande perché è una canzone eccellente.

RMS e LUFS: quale è meglio?

Quindi, si dovrebbe misurare il suono con RMS o LUFS? In breve, dipende, ma lo standard LUFS è ampiamente accettato come il faro d'oro in TV, film, musica e radio. Se stai facendo il mastering nell'era di oggi , non c'è modo di evitare di usare la misurazione LUFS. In definitiva, questo è per il meglio, dato che la normalizzazione LUFS ha rivitalizzato la gamma dinamica del suono e ha reso l'esperienza di ascolto più fluida per l'ascoltatore quotidiano.

Detto questo, quando si confrontano RMS e LUFS, LUFS è ancora relativamente nuovo. I livelli RMS possono ancora fornire una misura utile durante la produzione e il mixaggio. LUFS può essere il sistema di misurazione superiore poiché tiene conto delle limitazioni dell'udito umano, ma questo non significa che non si debbano capire i livelli RMS e la scala LUFS.

Quindi, RMS e LUFS sono entrambe forme preziose di unità di loudness. Mentre ogni misura di loudness ha la sua applicazione, questi sono entrambi termini importanti da capire se si lavora nel cinema, nella TV, nella radio o nell'industria musicale.

Dai vita alle tue canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!