Usare le progressioni di accordi pop per migliorare la scrittura delle canzoni

Usare le progressioni di accordi pop per migliorare la scrittura delle canzoniUsare le progressioni di accordi pop per migliorare la scrittura delle canzoni

Ci sono tanti elementi diversi di una canzone che possono catturare l'ascoltatore - testi toccanti, elementi di produzione creativi, melodie e ganci orecchiabili - ma non possiamo dimenticare che una grande progressione di accordi in una canzone pop può fare la differenza.

L'aspetto entusiasmante delle progressioni di accordi è che, anche se ci sono progressioni che sono state utilizzate in innumerevoli canzoni nel corso della storia, c'è sempre un modo per dare una nuova interpretazione.

Con questa guida imparerete a conoscere alcune delle progressioni di accordi più note e i modi per utilizzarle per scrivere la vostra prossima grande canzone!

Come funzionano gli accordi?

Prima di scoprire come sviluppare le progressioni di accordi più comuni nelle canzoni pop, è importante capire esattamente che cos'è un accordo. Anche se non ci addentreremo troppo nella teoria, ecco le basi di ciò che è necessario sapere:

  1. Un accordo di base è composto da tre note, chiamate triadi. Gli accordi sono costruiti a partire da tre note all'interno di una particolare scala, quindi può essere estremamente utile memorizzare le scale comuni per costruire gli accordi. Mentre gli accordi di base enfatizzano tre note, altri accordi (come gli accordi di settima) possono avere quattro o più note per dare all'ascoltatore maggiori informazioni sonore.
  2. Un accordo prende il nome dalla scala da cui deriva. Gli accordi maggiori nascono da una scala maggiore, quelli minori da una scala minore e così via. Questo può sembrare intuitivo, ma è importante ricordarlo mentre ci si addentra nel gergo dei termini della teoria musicale. Le scale si adattano alle diverse tonalità, che possono essere descritte come una famiglia di note a cui è associata una particolare qualità timbrica. Gli accordi maggiori sono creati all'interno delle tonalità maggiori e gli accordi minori sono creati dalle tonalità minori.
  3. Gli accordi sono creati a partire dalle scale, che sono schemi di note. Si può pensare agli accordi come a schemi di schemi. Questo perché tutte le scale (che compongono gli accordi) sono costruite a partire da schemi di note. Ad esempio, lo schema o la sequenza di una scala di Do maggiore è C-D-E-F-G-A-B. Tra ogni nota c'è una distanza di mezzi passi o di passi interi. Per le scale maggiori, questo schema è passo intero, passo intero, mezzo passo, passo intero, passo intero, passo intero, mezzo passo (o in breve WWWHWWWH). Queste formule possono essere applicate a qualsiasi nota per creare una scala fissa e quindi sviluppare una progressione di accordi derivata dalla scala scelta.


Speriamo che questo vi faccia capire meglio da dove nascono gli accordi, ma non sentitevi intimiditi dalla teoria musicale che ne deriva. Non è necessario afferrare concretamente ogni concetto musicale per iniziare, e potete sempre cercare le note di un accordo su Internet se dimenticate le singole note di una triade. Con il tempo, queste triadi diventeranno sempre più familiari e si inizierà a capire intuitivamente come funzionano gli accordi e le progressioni di accordi.

Comprendere le relazioni tra gli accordi

A seconda della tonalità, un solo accordo può avere un significato molto diverso nel contesto della progressione di accordi. Gli accordi sono spesso rappresentati con i numeri romani, dove il numero indica la posizione della nota fondamentale di un accordo all'interno di una scala.

Ad esempio, l'accordo di C maggiore è l' accordo di I nella tonalità di C maggiore , ma diventa l'accordo di IV nella tonalità di G maggiore. Questo perché la quarta nota radice della scala di sol maggiore è il do. La nota radice viene quindi utilizzata per creare una triade, o un accordo, che in questo caso è il do maggiore. È anche possibile avere chiavi che condividono la stessa serie di note, ma sono maggiori o minori a seconda del punto di partenza.

L'unica differenza tra la tonalità di Do maggiore e quella di La minore è che la scala di Do maggiore inizia con il Do (C-D-E-F-G-A-B) e quella di La minore con il La (A-B-C-D-E-F-G). Entrambe condividono le stesse note, ma hanno suoni radicalmente diversi. Il La minore è considerato la tonalità minore relativa del Do maggiore.

Ogni tonalità ha una propria sequenza di accordi, ma una volta capito il pattern di quella sequenza, sarete dei professionisti nel formare progressioni!

Come capire i modelli di progressione degli accordi pop

Ogni tonalità ha il cosiddetto " accordo di I" (contrassegnato dai numeri romani l I o i) o " accordo di tonica ", che si basa sulla prima nota della scala diatonica di quella tonalità. Diatonica è solo una parola di fantasia che di solito si riferisce al movimento a gradini (invece che a salti) di una scala maggiore o minore.

Ad esempio, l'accordo di tonica nella tonalità di Re maggiore è un accordo di Re maggiore. L'accordo di tonica nella tonalità di D minore è un accordo di D minore. L'accordo di tonica è presente in quasi tutte le canzoni pop: la maggior parte delle progressioni di accordi popolari inizia con l'accordo di I o si risolve in esso.

Da lì in poi, si può passare attraverso ogni grado della scala per trovare un nuovo accordo. A seconda che la tonalità sia maggiore o minore, gli accordi e la loro qualità (qualità significa maggiore, minore, diminuito) varieranno.

Anche se si tratta di una semplificazione eccessiva, si può pensare che gli accordi minori abbiano un'atmosfera più "triste" e misteriosa, mentre gli accordi maggiori sono generalmente allegri e "felici". Questi accordi costituiscono la spina dorsale della maggior parte della musica occidentale. I numeri romani maiuscoli distinguono una qualità di accordo maggiore, mentre quelli minuscoli comunicano una qualità di accordo minore.

Una volta tracciati gli accordi di una tonalità e/o di una scala, è possibile utilizzarli per formare la progressione di accordi.

Abbiamo tracciato questi schemi di gradi della scala per aiutarvi a velocizzare il processo; notate come i numeri romani si allineino ciascuno con un particolare accordo all'interno di una scala, anche se possono essere applicati a qualsiasi scala maggiore o minore -.

progressioni di accordi pop
Tabella delle progressioni di accordi pop

Anche la qualità dell'accordo rimane invariata, indipendentemente dalla scala utilizzata.

Come creare una progressione di accordi per una canzone pop

Ora che avete sviluppato una comprensione di base del funzionamento della progressione degli accordi, è il momento di iniziare ad applicare le vostre conoscenze per creare musica pop memorabile. Fortunatamente, molte canzoni di successo utilizzano la stessa struttura di progressione di accordi, quindi non è troppo difficile iniziare.

Vale anche la pena di notare che una particolare progressione di accordi non può essere protetta da copyright, quindi siete liberi di utilizzare la stessa progressione di accordi di una delle vostre canzoni preferite.

Avrete notato che molta musica popolare tende a suonare più o meno allo stesso modo. Nel bene e nel male, questo non è un caso! La musica moderna ricicla spesso la stessa progressione... Dopotutto, se non è rotta, perché aggiustarla?

Progressioni di accordi comuni nella musica pop

Se siete alle prime armi con le progressioni di accordi, ci sono molte opzioni che possono essere schiaccianti. Fortunatamente, esistono alcune formule di progressione di accordi che possono servire come punto di partenza per la creazione di musica pop. Qui di seguito, condivideremo alcune delle progressioni di accordi più comuni che vengono utilizzate nelle canzoni pop.  

I - ii - IV - V

Questa è una delle prime progressioni di accordi che ho imparato a suonare la chitarra ed è stata utilizzata in innumerevoli canzoni.

Inizia con l' accordo maggiore I (come molte altre progressioni), poi passa all' accordo minore II , all' accordo maggiore IV e infine all' accordo maggiore V , che si risolve nell'accordo I quando si ripete la progressione. Le progressioni di accordi più comuni utilizzano quattro accordi e poi si ripetono.

Tuttavia, esistono molte altre progressioni di accordi comuni che utilizzano tre accordi o addirittura solo due accordi prima di ripetere la serie di accordi. Il blues a dodici battute è accreditato per essere costruito su questa struttura di accordi.

La risoluzione dall'accordo di V all'accordo di I è un elemento molto comune nella musica pop, diffuso nelle progressioni di accordi jazz come ii - V - I . Crea una tensione e un rilascio soddisfacenti e confortanti. Forse non ve ne rendete conto, ma le nostre orecchie vogliono naturalmente sentire la risoluzione verso il familiare accordo I: ecco perché progressioni pop come questa sono così popolari.

Questa progressione si può sentire in canzoni pop come uno dei primi successi di Taylor Swift, "Our Song".

Le progressioni di cinque accordi sono comuni, poiché l'accordo I e l'accordo V hanno una relazione sonora così forte. Per un'altra opzione simile che inizia con l'accordo I e termina con l'accordo V, è possibile sostituire l'accordo ii con l'accordo minore iv:

I - vi - IV - V

Questa progressione ha un suono molto simile, ma l' accordo di VI minore può fornire un colore e una risoluzione diversi, a seconda del suono che si vuole ottenere.

Per un esempio di questa progressione, si può ascoltare "Every Breath You Take" dei Police.

I - V - vi - IV

Si tratta di un'altra progressione di accordi comunemente utilizzata che utilizza i comuni accordi diatonici della scala maggiore. Inizia con l' accordo di I maggiore , poi passa all' accordo di V maggiore , all' accordo di VI minore e infine all' accordo di IV maggiore , che si risolve nell'accordo di I.

Invece di risolvere dall'accordo di V all'accordo di I, risolve dall'accordo di IV all'accordo di I. Questo è un altro modo popolare di risolvere di nuovo all'accordo di I, che viene spesso chiamato "cadenza plagale".

Questa progressione può essere ascoltata in canzoni famose come il successo di Jessie J, "Price Tag".

i - VII - VI - V7

Questa progressione è molto diversa dalle altre che abbiamo elencato per due motivi: (1) è in tonalità minore e (2) utilizza l' accordo di V dominante , che è un ottimo strumento per le progressioni di accordi minori.

Inizia con l' accordo di I minore , passa all' accordo di VII maggiore , all' accordo di VI maggiore e infine all' accordo di V dominante , prima di tornare all'accordo di I minore. Sebbene l'accordo di V dominante non sia diatonico rispetto alla tonalità minore naturale (nella diatonica minore naturale, l'accordo di V è minore, non maggiore o dominante), molte canzoni pop e jazz in tonalità minore includono un accordo di V dominante. Questo crea una risoluzione più drammatica che riporta all'accordo di i minore, dando ancora una volta all'ascoltatore quella tensione e quella liberazione.

Un buon esempio di questa progressione è rappresentato dalla hit degli anni '90 di Christina Aguilera, "Genie in a Bottle".

Come migliorare la scrittura di una progressione di accordi

Imparare a scrivere una progressione di accordi non è sempre un processo facile e intuitivo. Uno dei modi migliori per migliorare le proprie capacità è quello di ascoltare attivamente la musica pop e notare come una forte progressione di accordi possa contribuire a dare una forma migliore a una canzone.

Potete anche cercare una particolare progressione di accordi di un brano e provare a scrivere una nuova melodia o un'intera canzone sulla base di quella serie di accordi già noti. L'uso delle stesse progressioni di accordi può darvi la libertà di concentrarvi su altre parti della canzone.

Questo può essere particolarmente utile se si sta cercando di ricreare o fare riferimento a un suono di un'epoca particolare. Le canzoni popolari di ogni epoca condividono strutture di accordi simili, che si tratti di rock classico, disco o doo woop. Ogni genere musicale ha una propria serie di schemi riconoscibili.

Le progressioni di accordi non sono tutto

È importante ricordare che, sebbene una forte progressione di accordi possa aiutare in modo significativo a costruire la canzone, non è la fine di tutto. A volte, una grande progressione di accordi arriva dopo aver elaborato il testo e alcune melodie potenti nella musica pop, quindi non sentitevi bloccati in un particolare modo di scrivere musica.

Se non sapete da dove cominciare, è bene che vi concentriate sulle progressioni nella tonalità di Do maggiore, poiché non dovrete preoccuparvi dei diesis e dei bemolli. Ricordate che le grandi canzoni non devono essere per forza complicate. La musica pop prende in prestito da tutte le tonalità e da tutti i generi, anche se alcune opzioni di progressione di accordi popolari possono essere più comuni di altre.

Una grande progressione di accordi popolare è orecchiabile e senza sforzo. Concentrandosi sulla scrittura delle proprie canzoni, si svilupperà naturalmente un senso di quali progressioni di accordi tendono ad adattarsi. Inoltre, potrete costruire la vostra libreria di accordi con accordi diversi che vi aiuteranno a creare diversi stati d'animo all'interno delle vostre canzoni.

Esercitarsi a costruire la propria progressione di accordi

Sebbene queste progressioni di accordi popolari funzionino chiaramente come un incantesimo, è anche molto divertente formare le proprie progressioni di accordi! Ora che conoscete gli accordi diatonici e i gradi della scala, potete mescolare gli accordi per trovare la progressione che fa per voi.

Non sentitevi costretti a limitarvi a ciò che è diatonico - ci sono molte grandi canzoni che si avventurano fuori dal regno diatonico per aggiungere un suono e un arco unico alle loro canzoni! Un successo importante può avere qualsiasi progressione di accordi.

Assicuratevi che la progressione degli accordi sia adatta alla vostra canzone

Le progressioni di accordi sono importanti, ma è importante ricordare che sono contestuali. Ciò che conta di più è che la struttura della canzone sia memorabile e al servizio della storia del testo. La musica pop è definita semplicemente come popolare: Se la vostra canzone ha il potenziale per entrare in contatto con molti, sia dal punto di vista melodico che da quello dei testi, non conta nient'altro.

Permettetevi di sperimentare con gli accordi e di giocare con ciò che vi suona bene. Gli autori di canzoni pop sono incredibilmente diversi nel loro processo. Una delle cose migliori del songwriting è che non ci sono regole: lasciate che le vostre idee, le vostre emozioni e la vostra creatività alimentino il vostro songwriting e la costruzione della progressione degli accordi. Con questi accordi nella vostra cassetta degli attrezzi, sarete in grado di creare una traccia di base per la prossima canzone di successo!

Date vita alle vostre canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!