Come padroneggiare un album

Come padroneggiare un albumCome padroneggiare un album

Il mastering è una sorta di arte oscura nel mondo della produzione musicale. Alcuni ritengono che non sia affatto necessario, mentre altri credono che sia uno degli aspetti più importanti della finalizzazione di un mix.

Noi di eMastered crediamo che la masterizzazione sia il modo migliore per ottenere un suono coeso e coerente, soprattutto quando si tratta di pubblicare un album (o un qualsiasi gruppo di canzoni).

Se si ascoltano i propri album preferiti, si possono notare livelli, tonalità, contenuti di frequenza ed elementi di precisione coerenti da una traccia all'altra. I grandi album hanno un' estetica tutta loro.

La domanda è,

Come fanno questi artisti a raggiungere questo obiettivo?

Si tratta di masterizzazione o di qualcos'altro?

In questo articolo ci immergeremo nell'arte della masterizzazione degli album, in modo che possiate realizzare delle uscite coese e professionali.

Pre-masterizzazione per un album

Se avete intenzione di inviare i mix dei vostri album a un tecnico di masterizzazione, ci sono alcune cose che dovete tenere a mente.

Invio di mix sia puliti che elaborati

È possibile che il canale master sia processato, e questo va bene. Tuttavia, quando inviate i mix dell'album al tecnico di masterizzazione, inviategli entrambe le versioni, elaborata e pulita. A volte, l'equalizzazione, la compressione, la saturazione e la limitazione sul bus master possono avere un impatto negativo sul processo di masterizzazione.

Livelli

Cercate di rendere tutti i brani il più possibile coerenti dal punto di vista del livello. Come regola generale, è buona norma che la traccia abbia un picco di circa -5 dB nella parte più alta. Questo livello darà al tecnico di masterizzazione più spazio e gamma dinamica con cui lavorare .

Formattazione

Fate rimbalzare tutte le vostre tracce utilizzando lo stesso formato.

Lo standard del settore è costituito da file WAV a 44100Hz e 24bit .

NON INVIARE MP3.

Inviare tracce e note di riferimento

Ogni genere utilizza diversi tipi di compressione ed equalizzazione. Inoltre, molti artisti vogliono un suono ultra-specifico per l'intero album. Inviando tracce di riferimento, il tecnico di masterizzazione avrà una guida che lo aiuterà a far suonare le tracce in modo coeso.

Una volta che un tecnico utilizza un brano di riferimento per la prima traccia che masterizza, può poi usare quella traccia per masterizzare ogni brano successivo.

Parlate al vostro tecnico di masterizzazione del processo di missaggio

Ad esempio, se voi o il tecnico del missaggio avete usato alcuni plug-in a nastro sul bus di masterizzazione per le vostre tracce, dovreste dirglielo, in modo che non usino le stesse cose durante la fase di masterizzazione. Tutto ciò che potete dire al tecnico di mastering per indirizzare la sessione di mastering nella giusta direzione è essenziale.

Mastering standard vs. mastering Stem

Mastering stereo standard

Quando si esegue il mastering di un intero album, la maggior parte degli ingegneri utilizza i mix stereo che gli vengono inviati. Ecco come si svolge di solito il processo:

  • Valutazione dell'album - Il tecnico di masterizzazione ascolta tutte le tracce dell'album per farsi un'idea del progetto nel suo complesso, determinando cosa manca e se ci sono incongruenze.
  • Lucidatura - Il tecnico di masterizzazione utilizzerà tecniche sofisticate per bilanciare individualmente ogni traccia con la successiva.
  • Traduzione - Il tecnico riproduce i master su diversi sistemi audio per assicurarsi che si traducano.
  • Assemblaggio - Una volta masterizzato l'intero album, il tecnico provvede a spazializzare correttamente le tracce, a lucidare l'inizio e la fine delle canzoni e a regolare il volume, in modo che siano coerenti tra loro.

Masterizzazione degli steli

Sebbene la masterizzazione stem spesso richieda più tempo e costi di più , può valere la pena di spendere di più. Un tecnico che esegue lo stem mastering può elaborare gruppi di brani a livelli elementari per ottenere maggiore chiarezza e incisività.

Ad esempio, se si invia un brano rock per il mastering di uno stem, è probabile che si inviino stem di gruppo, compresi batteria, basso, chitarre, tastiere, voce principale, voci di accompagnamento ed effetti.

Il tecnico di masterizzazione può quindi elaborare ciascuno di questi elementi singolarmente, se necessario, e creare un master più dettagliato utilizzando un processo simile a quello del mastering stereo standard.

L'approccio generale alla masterizzazione di un album

Quando si cerca di dare un suono coeso al proprio album, può essere difficile se si lavora con stili, generi e intensità musicali diversi. Tuttavia, si possono fare alcune cose per superare questo processo.

Ad esempio, si potrebbe iniziare a determinare il punto focale dell'album . È la voce? Forse la chitarra acustica? Forse la batteria? Una volta deciso quale sia il punto focale, si può fare in modo che quel particolare strumento suoni in modo coerente da una canzone all'altra.

Naturalmente, è inevitabile che ci siano delle piccole variazioni. Ad esempio, la batteria di un brano hard rock più pesante avrà bisogno di più grinta e punch rispetto a quella di un brano ballato. Tuttavia, se la batteria è più silenziosa di 6 dB rispetto all'ultima canzone, l'ascoltatore probabilmente noterà questo distacco.

Oltre al bilanciamento tonale, è necessario considerare anche la dinamica .

Sappiamo che pensare alla dinamica quando si cerca di creare livelli coerenti e bilanciamento tonale può essere difficile. Tuttavia, ancora una volta, si può disconnettere l'ascoltatore se la dinamica non è corretta.

Ad esempio, se avete una traccia forte e aggressiva e un'altra morbida e rada, la traccia forte e aggressiva dovrebbe essere più forte di quella più tranquilla, soprattutto se viene riprodotta direttamente dopo il brano tranquillo.

Naturalmente, alla fine, le singole canzoni avranno il loro carattere. Se vi sembra di distruggere quel suono o quel carattere unico per amore della coerenza, FERMATEVI. Permettete che si verifichino differenze, purché non siano stridenti quando passate da un brano all'altro.

Ordine dei plug-in di masterizzazione

Pur non volendo addentrarci troppo nella catena dei plug-in per il mastering, dato che questo articolo è incentrato sul mastering di un album nel suo complesso, vogliamo fornire una piccola guida su quella che riteniamo essere la migliore catena per il mastering .

EQ

Ci piace iniziare con un equalizzatore per ripulire le gamme di frequenza che lo richiedono. Ad esempio, se avete medi alti aspri o bassi fangosi, potete usare un equalizzatore per ripulirli. Poiché la sottigliezza è fondamentale nel mastering, è meglio utilizzare valori Q ampi e apportare piccole regolazioni quasi trasparenti.

De-Esser

L'intervallo 5kHz-8kHz fa un po' male alle orecchie?

Forse quelle fastidiose S spuntano nella voce principale, o i piatti sono un po' troppo duri.

Invece di cercare di eliminare queste frequenze con un equalizzatore, consigliamo di utilizzare un de-esser. Come nel caso dell'equalizzatore, è bene che l'intervento sia molto delicato e che si verifichi che funzioni solo quando lo si desidera.

Compressore di colla

Uno dei segni rivelatori di un mix che non è stato masterizzato è la mancanza di colla .

Con un compressore a colla è possibile creare coesione in un brano. È meglio iniziare con un tempo di attacco più veloce (meno di 1 ms) e un rilascio più lento (2-5 secondi). Nella maggior parte dei casi si dovrebbe puntare a una riduzione del guadagno di circa 1-2 dB. Ascoltate per assicurarvi che non stia colpendo troppo forte.

Compressore multibanda

Se si desidera comprimere separatamente gamme di frequenza specifiche, è possibile utilizzare un compressore multibanda . Ad esempio, si potrebbe desiderare di ridurre un po' le basse frequenze, ma non si vuole una compressione altrettanto forte sulle alte. In questo caso, la compressione multibanda è il vostro compagno.

EQ tonale

Lo scopo principale di un equalizzatore tonale è quello di migliorare e colorare il brano. Pertanto, si consiglia di utilizzare plugin modellati sull'hardware per dare al brano un po' di piacevole distorsione e colore.

Il vostro mix potrebbe avere un suono piatto e digitale. Forse è un po' troppo incontaminato. Con un'emulazione dell'equalizzatore hardware, è possibile apportare alcuni piccoli incrementi nelle aree che si desidera evidenziare. Anche se non si effettua alcun incremento, il semplice passaggio del brano attraverso l'equalizzatore può dare un po' di colore.

Compressore tonale

Un compressore tonale serve per aggiungere un po' di grinta, lucentezza e sapore.

Sappiamo cosa state pensando e no, non avete bisogno di due compressori.

Tuttavia, ci piace usarne due e separarli in base a scopi diversi.

Un compressore tonale può essere utile per aggiungere un tocco di colore, anche se non si fa rimbalzare l'ago.

Diffusione stereo

Con uno stereo spreader, è possibile spingere il campo stereo della traccia più all'esterno, dando al brano una maggiore ampiezza.

Una cosa che probabilmente noterete confrontando il vostro mix non masterizzato con una traccia masterizzata professionalmente è che il vostro è molto più stretto .

Con l'ampliamento stereo, è possibile quasi avvolgere l'ascoltatore nel brano. Tuttavia, bisogna fare attenzione a non allargarlo troppo, perché si possono creare problemi di fase indesiderati.

Limitatore

Ahhh, il limitatore.

I limitatori sono probabilmente i plug-in più incompresi in circolazione. Mentre molti ingegneri erano soliti schiaffare i limitatori sulle loro tracce e farle suonare al massimo, i moderni servizi di streaming stanno combattendo la guerra del volume .

Se da un lato volete che il vostro master sia forte, dall ' altro volete che sia dinamico.

Se desiderate uno sguardo più approfondito sui tipi di elaborazione da utilizzare nella vostra catena di mastering, consultate il nostro recente articolo .

Ho bisogno di masterizzare il mio album?

Il mastering non è una forma d'arte magica che può trasformare un brano mal mixato in qualcosa di incredibile. Tuttavia, è la lucidatura finale che può preparare il vostro album per la pubblicazione.

Ci sono alcuni motivi principali per cui gli artisti inviano i loro album per la masterizzazione, tra cui la necessità di avere orecchie nuove sul progetto dell'album e la finalizzazione intenzionale.

Un ottimo tecnico di masterizzazione farà in modo che il vostro album sia coerente, coeso, traducibile e chiaro, a prescindere dal sistema con cui viene riprodotto. Ricordate che questo è il loro lavoro e che vogliono essere intenzionali in ogni decisione che prendono.

Quanto costa la masterizzazione di un album?

Il costo della masterizzazione professionale di un album di 10 canzoni può variare da 500 a 2.000 dollari o più.

Naturalmente, non tutti gli artisti hanno a disposizione questo tipo di denaro, ed è per questo che molti si rivolgono a servizi di masterizzazione online come eMastered .

La nostra tecnologia di masterizzazione AI è stata progettata da ingegneri masterizzatori professionisti per fornire master puliti, chiari e incisivi, indipendentemente dal genere. È veloce, facile e conveniente, perfetta per gli artisti che non possono permettersi di sborsare centinaia o migliaia di dollari per il mastering, ma che vogliono un tocco professionale per la pubblicazione.

Dovrei usare lo stesso progetto per masterizzare il mio album?

Si consiglia di utilizzare una sessione di mastering specifica per l'album, in modo da poter confrontare facilmente ogni traccia masterizzata con le altre tracce della stessa sessione.

In questo caso, ogni "traccia" della sessione conterrà un brano. Si consiglia di organizzare i brani nell'ordine in cui saranno inseriti nell'album, in modo da poterli visualizzare e ascoltare in successione.

Naturalmente, invece di elaborare il bus di missaggio, in quanto ciò avrebbe un impatto su tutte le tracce in una volta sola, si desidera caricare l'elaborazione sulle singole tracce . È possibile utilizzare gli stessi plugin per ogni brano separato, anche se è probabile che si debbano regolare vari parametri per ottenere un suono corretto.

Lista di controllo per la masterizzazione di un album

Quando si tratta di masterizzare un album, è necessario essere dettagliati per assicurarsi che tutti i mix siano tradotti correttamente.

Ecco una piccola lista di controllo da utilizzare per assicurarsi che la pubblicazione del vostro album suoni bene e sia accessibile a tutti coloro che vogliono ascoltarlo:

  • Titoli - Assicuratevi di avere i titoli definitivi delle vostre tracce prima di inviarle al tecnico di masterizzazione. Controllate tre volte i potenziali errori di ortografia.
  • Metadati - Senza metadati, sarà difficile trovarvi online e farvi pagare. I metadati necessari includono i nomi degli artisti, degli autori, delle etichette discografiche e degli editori.
  • Consegna - Come inviate i vostri brani al tecnico? Attraverso supporti digitali o un servizio di trasferimento file? Una volta masterizzato il disco, lo stampate su vinile o lo inviate per la riproduzione su CD?
  • ISRC e UPC - Assegnate i codici ISRC ai vostri brani sul sito web ISRC e ottenete un codice UPC gratuito per la vostra musica dal distributore.
  • Loudness - Inviate una traccia di riferimento al vostro tecnico di mastering per dargli un'idea di quanto forte volete che sia il vostro master finale. La musica pop, ad esempio, è in genere molto più forte e meno dinamica della musica jazz.
  • Fornire la sequenza dei brani - Quando si tratta del modo in cui l'album scorre, la sequenza è fondamentale. Ascoltate l'intero progetto in diversi ordini per determinare la vostra sequenza preferita. Se avete intenzione di stampare un vinile, tenete presente che ogni lato ha un limite di tempo di 22-24 minuti . Questo limite di tempo può influire sulla sequenza.
  • Dissolvenze - Anche se un tecnico di masterizzazione professionista lo capirà durante la sessione di masterizzazione, è una buona idea correggere o modificare le dissolvenze e le dissolvenze incrociate tra le tracce prima di spedire il disco.
  • # Numero di master - Di quanti master avete bisogno? Master digitali Apple, hi-res, CD o vinile? Avete bisogno di versioni TV o strumentali? È il momento di decidere!

Pensieri finali

Molti artisti si concentrano sul processo di missaggio e di registrazione, e sembrano trattare la masterizzazione come un ripensamento.

Tuttavia, il mastering è fondamentale per ottenere un album dal suono professionale. Assicurarsi che i mix finali siano livellati ed equalizzati in modo simile fa parte del processo. Tuttavia, allo stesso tempo, il mastering non salverà i cattivi missaggi.

È altrettanto importante avere grandi canzoni, arrangiamenti di qualità e mix solidi. Una volta ottenute queste caratteristiche, sarete sulla buona strada per ottenere un album professionale.

Date vita alle vostre canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!