Che cos'è il Noise Gate

Che cos'è il Noise GateChe cos'è il Noise Gate

Anche se non sono gli strumenti più interessanti per il mixaggio, i noise gate sono importanti per ripulire un mix. Tuttavia, se non si capisce come usare correttamente un noise gate, si noterà immediatamente nel mix.

Per imparare a usare un noise gate durante il mixaggio , venite a scoprire con noi cosa sono e come usarli correttamente.

Che cos'è un Noise Gate?

La prima cosa che ci si potrebbe chiedere è: che diavolo è un noise gate?

I noise gate sono processori audio unici che controllano il rumore in eccesso o indesiderato presente in un segnale audio. In parole povere, i noise gates eliminano il rumore che probabilmente non volete nel vostro mix, lasciando passare il suono che volete.

Oggi è possibile trovare noise gate hardware e software , sotto forma di plugin , pedali e rack hardware per l'uso dal vivo.

Utilizziamo le noise gate perché il rumore esterno o ambientale spesso si accumula durante la fase di registrazione, accumulandosi e influenzando negativamente l'integrità di un mix. Per esempio, supponiamo che stiate registrando una voce a casa . Potreste riuscire a catturare una ripresa vocale perfetta, anche se sentite il ronzio del vostro condizionatore in sottofondo.

Invece di registrare nuovamente la voce, si potrebbe applicare un noise gate per eliminare il rumore A/C indesiderato.

Le porte di rumore sono molto simili a compressori e Limitatori in quanto abbassano il volume quando un segnale audio supera una certa soglia. In sostanza, regolano l'ampiezza di un segnale audio.

Esistono molti tipi di rumori indesiderati di cui ci si vuole sbarazzare, tra cui:

  • Rumore ambientale o di fondo
  • Rumore esterno
  • Riverbero ambientale
  • Ronzio elettrico (60Hz)
  • Emorragia delle cuffie
  • Ronzio del tasto
  • Movimento nella sala di registrazione

Per semplificare,

  • Quando una porta di rumore si apre , il suono passa attraverso
  • Quando un gate di rumore si chiude , il suono viene disattivato .

Come funzionano le barriere antirumore?

Ora che sapete cos'è un noise gate, la domanda diventa,

Come funzionano queste cose?

Supponiamo di avere un segnale audio con un rumore di fondo costituito dal ronzio elettrico a 60 Hz del cavo del microfono, dal rumore autogenerato dal microfono e dal rimbombo dell'asta microfonica. Se a questo si aggiungono i suoni di fondo del condizionatore d'aria e dell'ambiente esterno, si ottiene un rumore di fondo costante di circa 10 dB .

Naturalmente, l'ultima cosa che si vuole fare è amplificare il segnale insieme al resto del mix, quindi si aggiunge un noise gate con una soglia di 11 dB , 1 dB sopra il rumore di fondo. A questo punto, ogni volta che il volume del segnale audio scende al di sotto della soglia di 11 dB, il noise gate lo disattiva.

Questa spiegazione è la più elementare: il funzionamento di un noise gate è in realtà più complesso. Quindi, andiamo ad esplorare come utilizzare un noise gate in un mix.

Come utilizzare un Noise Gate

  1. Inserite il vostro plugin Noise Gate come inserto
  2. Impostare la soglia
  3. Impostare l'attacco
  4. Impostare la presa
  5. Impostare il rilascio
  6. Impostare l'intervallo
  7. Impostare i filtri
  8. Impostare il Lookahead
  9. Impostare la catena laterale

Non esiste una formula o un trucco segreto per impostare le noise gate, poiché ogni performance e ogni suono sono diversi dall'altro. In sostanza, i parametri cambieranno ogni volta. Tuttavia, ci sono alcune nozioni di base che si possono ricordare quando si imposta il gate.

Inserite il vostro plugin Noise Gate come inserto

Sia che si tratti di noise gating per il rullante, la voce o la chitarra, il noise gating viene inserito come inserto nella traccia, invece di creare una traccia send o return. È semplice trascinarlo e rilasciarlo sulla traccia audio in questione.

Impostare la soglia

Con tutte le altre impostazioni del noise gate impostate sui valori predefiniti, si inizierà con l'impostazione della soglia.

La soglia di un noise gate è molto simile a quella di un compressore, in quanto determina l'ampiezza che un segnale deve raggiungere prima di attivarsi.

Tuttavia, la differenza principale è che a differenza di un compressore, che riduce il livello di un segnale forte, un noise gate permette alle parti più forti di un segnale di passare.

In sostanza, una volta che il segnale ha un volume maggiore o uguale in relazione alla soglia, lo si sente. Tutte le altre parti del segnale al di sotto della soglia vengono abbassate.

Uno dei modi più semplici per determinare come impostare la soglia è controllare il volume del segnale con i misuratori .

I misuratori possono indicare il livello di rumore di fondo indesiderato.

Supponiamo di avere una traccia vocale che per la maggior parte si aggira intorno ai -10dB . Tuttavia, il bleed del condizionatore d'aria è di circa -20 dB . Si dovrebbe impostare la soglia a -19 dB per eliminare l'emorragia del condizionatore senza influire sulla voce.

Impostare l'attacco

L'attacco controlla la quantità di tempo necessaria per l'apertura del Noise Gate.

Il più delle volte si preferisce un attacco veloce piuttosto che un attacco lento. L'unica ragione per cui si dovrebbe usare un'impostazione di attacco più lenta è se si vuole far emergere il transiente iniziale dello strumento, come nel caso di un rullante.

Tuttavia, si consiglia di utilizzare un compressore per un lavoro di questo tipo.

L'attacco dovrebbe essere veloce, in modo che l'intero segnale audio venga emesso dopo il superamento del livello di soglia. Se si ritiene che il suono del gate sia troppo brusco, è possibile ridurlo leggermente per attenuarlo.

Impostare la presa

Come si può intuire, l'impostazione Hold tiene aperto il cancello.

A questo punto, si consiglia di aumentare lentamente il valore di Hold, in modo che il gate non si attivi tra le note suonate dallo strumento o le parole cantate dal cantante. Si può pensare al parametro Hold come a un rilascio preliminare .

Se il segnale suona spezzettato quando il gate si chiude su di esso, regolare il controllo hold, in modo che il gate rimanga aperto per un periodo più lungo.

Impostare il rilascio

Il rilascio è il tempo necessario al gate per chiudersi completamente dopo che il segnale è sceso sotto la soglia impostata. Si può considerare come la durata della dissolvenza .

Per impostare correttamente il tempo di rilascio, è necessario ascoltare il punto in cui terminano le frasi musicali, in modo da sapere dove interviene il gate. Quindi, regolate lentamente il tempo di rilascio fino a quando il decadimento della voce o dello strumento non si esaurisce abbastanza a lungo prima di scendere sotto il livello di soglia.

Se si utilizza il noise gate su un rullante, ad esempio, si consiglia di lasciar risuonare il rullante abbastanza a lungo per ottenere l'intero corpo del tamburo, ma non così a lungo da introdurre rumore.

Un tempo di rilascio rapido potrebbe finire per tagliare la parte finale del segnale, mentre il più delle volte si desidera un decadimento naturale.

Impostare l'intervallo

Per impostazione predefinita, probabilmente il controllo Range è impostato in modo da silenziare il rumore di fondo quando il gate si chiude. Tuttavia, a seconda del segnale e delle impostazioni, questo potrebbe interrompere bruscamente il decadimento del segnale. Se si desidera un suono più delicato del gate, si può scegliere di aumentare la riduzione, in modo da avere un valore di circa -10 dB o -20 dB .

Queste impostazioni consentono di ottenere un suono più naturale, invece di silenziare completamente il segnale quando scende al di sotto della soglia.

Impostare i filtri

Quando si tratta di noise gate, i filtri funzionano in modo un po' diverso. Si può pensare ai filtri come alle impostazioni della banda di frequenza in cui opera il gate.

Tuttavia, invece di utilizzare questi filtri per eliminare il contenuto di frequenza, questi filtri parlano con il gate, dicendogli di ignorare questo contenuto di frequenza.

In sostanza, tutte le frequenze filtrate non apriranno il noise gate.

Questi filtri possono essere utili in diverse situazioni, anche se sono particolarmente utili per la batteria. Ad esempio, supponiamo di aver inserito un noise gate nella traccia del rullante per eliminare il bleed della cassa. È possibile aggiungere un filtro passa-alto al noise gate del rullante in modo che non si apra quando la cassa suona.

Anche quando il noise gate si apre, non si sente il kick a causa del passa-alto.

Si noti che i filtri noise gate NON influiscono sulle qualità tonali di uno strumento. Influiscono solo sulla precisione del noise gate.

Impostare il lookahead

Alcuni noise gate digitali sono dotati di parametri "Lookahead", che possono aiutare a guardare avanti per vedere quanto morbido o forte sarà lo strumento in futuro. Il bello di questa impostazione è che fornisce al gate un avviso della necessità di aprirsi, rendendo meno probabile che l'inizio del segnale venga tagliato.

L'impostazione Lookahead può essere particolarmente utile per la batteria e la voce. Mentre alcune noise gate hanno solo pulsanti Lookahead senza impostazioni mobili, altre consentono di regolare il Lookahead in millisecondi .

Secondo la mia esperienza, sono sufficienti pochi millisecondi per il tempo di Lookahead.

Il principale svantaggio della funzione Lookahead è che spesso consuma la CPU, quindi cercate di non utilizzare contemporaneamente un milione di noise gate con Lookahead attivo.

Impostare la catena laterale

In molti casi, vi troverete ad utilizzare l' impostazione sidechain del vostro noise gate.

Il sidechain è un'ottima soluzione, in quanto consente a un altro strumento di attivare il noise gate sullo strumento in cui è inserito. Pertanto, si può pensare al sidechain come a un ingresso aggiuntivo su cui agirà il noise gate.

Supponiamo di avere un gate su un sintetizzatore di basso, ma di aver impostato il sidechain sul kick. Quando il kick supera la soglia impostata, il gate si apre. In sostanza, il sintetizzatore di basso si placa ogni volta che il kick colpisce, rendendo il suono del kick molto più incisivo.

I migliori utilizzi per le barriere antirumore

Voce

Spesso consigliamo di posizionare un gate dopo tutto il resto della catena del segnale di missaggio quando si tratta di voci, poiché gli effetti di equalizzazione , compressione, saturazione e modulazione spesso fanno emergere rumori altrimenti non udibili. Per una pratica ottimale, consigliamo di posizionare il gate appena prima di inviare la voce a qualsiasi delay o riverbero .

SUGGERIMENTO: fate attenzione quando usate un noise gate sulle voci, in modo da non tagliare il suono dei respiri tra le voci.

Chitarre

Se si lavora con chitarre fortemente distorte, è probabile che il segnale contenga molto rumore. Poiché la distorsione applica una certa compressione, spesso fa emergere rumori indesiderati delle dita e dei movimenti della mano. Per mantenere il suono dei vostri riff e dei licks intatto mentre riffate questi suoni non musicali, potete utilizzare un gate.

È preferibile collocare il gate all'inizio della catena del segnale, prima dell'equalizzazione e della compressione. Tuttavia, se si prevede di utilizzare una maggiore saturazione o distorsione, è bene collocare il gate dopo questi plug-in.

Batteria

Un altro luogo incredibilmente popolare in cui vediamo spesso impiegati i noise gate è la batteria.

Ad esempio, supponiamo di aver registrato un'intera batteria in una sala live, con tutti i pezzi del kit che suonano contemporaneamente. Anche se si utilizzano microfoni direzionali, il rumore degli altri tamburi e quello della stanza vengono comunque rilevati.

Anche se questo non è necessariamente un male , può limitare il modo in cui si elaborano i singoli tamburi. Per esempio, supponiamo di voler aggiungere un riverbero al rullante senza aggiungerlo alla cassa e all'hi-hat. L'unico modo per farlo è isolare il suono del rullante con un gate, in modo da poterlo manipolare nel mix senza influenzare gli altri tamburi.

In questo caso, l'inizio è il punto migliore per inserire il gate nella catena del segnale.

Effetti

I produttori musicali utilizzano spesso i gate in modo creativo per migliorare i loro brani in modo innaturale. Ecco alcuni modi creativi di utilizzare i noise gate:

Riverbero Gated

Il riverbero gated era molto popolare negli anni Ottanta. Lo si può ascoltare in brani come "In the Air Tonight" di Phil Collins, dove il riverbero si stacca dalla parte superiore del rullante e decade in un istante. Tuttavia, stiamo iniziando a vedere questo effetto sempre più spesso nei generi moderni, come la synth-wave.

Trance Gating

I produttori EDM utilizzano spesso questa tecnica per rendere più rigorose le esecuzioni e creare effetti di pompaggio unici che possono sincronizzare con il ritmo della canzone. I produttori di musica organica utilizzano un metodo simile, noto come multi-latch gating , in cui registrano il segnale da diversi microfoni, aumentando la distanza tra la sorgente e l'acquisizione con ogni microfono.

Domande frequenti sulla barriera antirumore

Dove si usa una barriera antirumore?

È possibile utilizzare un noise gate in qualsiasi situazione in cui si desideri tagliare i rumori o i suoni indesiderati dalla registrazione. Se si inserisce un noise gate nella catena del segnale, la cosa migliore è posizionarlo direttamente dopo il punto da cui proviene il rumore indesiderato.

Un Noise Gate è un imbroglio?

No, usare un noise gate non significa imbrogliare. Anzi, può essere molto utile per ottenere il suono desiderato, soprattutto se si lavora con registrazioni audio di bassa qualità realizzate in ambienti di registrazione scadenti.

Ho davvero bisogno di una barriera antirumore?

Anche se non è necessariamente necessario un noise gate, può rendere il processo di editing e missaggio molto più semplice. Ma, naturalmente, se si vuole ottenere un suono completamente naturale, si potrebbe considerare l'idea di eliminare il rumore dalle tracce audio a mano, in modo da conservare maggiormente la performance umana.

È necessario un Noise Gate per la registrazione?

Se si desidera eliminare i suoni presenti durante il processo di registrazione, l'uso di un noise gate per la registrazione può essere estremamente utile. Ad esempio, in uno studio di registrazione in cui si sta registrando la voce potrebbe esserci un condizionatore d'aria in funzione in sottofondo che si desidera eliminare prima di registrare su nastro audio o sulla memoria del computer.

Qual è la differenza tra un Noise Gate e un compressore?

Un noise gate serve a rimuovere il rumore e altri suoni indesiderati dal segnale registrato, mentre un compressore uniforma la gamma dinamica di un segnale abbassando le parti più forti e aumentando quelle più tranquille.

Qual è la differenza tra un Noise Gate e un soppressore di rumore?

Un noise gate è fatto per bloccare la totalità del segnale finché il livello non supera la soglia. D'altra parte, un soppressore di rumore è fatto solo per rimuovere sibili e ronzii, senza mai chiudere del tutto.

Un Noise Gate può bloccare la retroazione?

Un noise gate può bloccare il feedback fino a un certo punto. Tuttavia, poiché il feedback aumenta continuamente di volume, diventando tanto più forte quanto più lo si lascia fare, alla fine raggiungerà un punto in cui è più forte del segnale.

Un Noise Gate dovrebbe essere inserito nel loop degli effetti?

Molti noise gate sono dotati di un loop di invio/ritorno , il che significa che è possibile posizionare il noise gate dopo i pedali rumorosi, come quelli di distorsione, fuzz o overdrive , invece di farlo stare sempre all'inizio della catena.

I pedali Noise Gate valgono la pena?

Un pedale noise gate è un ottimo investimento se avete una catena di segnale rumorosa. I chitarristi metal usano spesso questi pedali, soprattutto se utilizzano amplificatori ad alto guadagno con tonnellate di distorsione e altri pedali per effetti rumorosi.

Date vita alle vostre canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!