Come fare beat: La guida definitiva

Come fare beat: La guida definitivaCome fare beat: La guida definitiva

Quando la maggior parte dei nuovi produttori iniziano il loro viaggio nella produzione, iniziano con la creazione di semplici beat. Naturalmente, se sei un produttore inesperto, allora anche l'idea di buttare giù un semplice beat hip-hop può sembrare una sfida seria.

In molti casi, fare beat può sembrare molto intimidatorio, che è l'unica cosa che impedisce ai produttori di provarci in primo luogo.

Per fortuna, sei arrivato nel posto giusto. In questo articolo, ti forniremo una guida per principianti, passo dopo passo, alla creazione di beat, oltre a una serie di risposte ad alcune delle domande più comuni relative alla creazione di beat.

Come fare un beat in sette passi

  • Capire gli elementi che compongono un ritmo
  • Raccogli gli strumenti che ti servono per fare il tuo primo beat
  • Altri strumenti che potresti prendere in considerazione per la creazione di battute
  • Il processo di beat making in sei fasi
  • Suggerimenti e strategie per fare beat
  • Elevare il tuo gioco di beat making
  • Lasciati ispirare

Capire gli elementi che fanno un beat

La bellezza dei beat è che di solito c'è una formula che li accompagna, sia che i produttori si avvicinino in questo modo consapevolmente o inconsapevolmente. Sì, la composizione e la produzione di musica popolare possono sembrare complesse dall'esterno, anche se quando si comincia a sezionare i vari elementi e ingredienti che compongono un beat, si potrebbe vedere che si sta pensando troppo al processo.

Possiamo scomporre qualsiasi ritmo hip-hop standard in alcuni "ingredienti", tra cui:

  • Tamburi
  • Percussione
  • Basso
  • Strumenti melodici
  • FX

Tamburi

Quando si parla di batteria nel mondo del beat making, si parla soprattutto di kick e snare. Tutto il resto, compresi hi-hat, shaker, tamburello, ecc., giocano ruoli di supporto.

Prima di tutto, il kick definirà il tuo beat e agirà come base. Puoi usarlo per fornire all'ascoltatore i downbeat o giocare ad accentuare gli off-beat aggiuntivi.

È molto importante dedicare del tempo alla scelta del giusto suono del calcio.

Una volta che hai il tuo kick, vorrai accoppiarlo con un rullante complementare. Il motivo del rullante è lo scheletro del backbeat, che tipicamente si verifica sul 2 e sul 4 in un groove standard di 4/4. Tuttavia, puoi giocare con le "note fantasma" e i colpi fuori battuta per dare un po' di vita al tuo ritmo.

Potresti anche scegliere di usare più suoni di rullante nel tuo beat.

Per esempio, il tuo rullante principale può stare sul 2 e sul 4, un rullante più morbido può agire come note fantasma tra i colpi, e un grande rullante carico di riverbero sul 4 per separare le misure.

Molti produttori aggiungono ai loro rullanti altri suoni, come schiocchi e battiti di mani. Questo può aggiungere un po' di variazione e di ampiezza al tuo suono. È l'atto di stratificazione che spesso rende il suono del beat di un produttore così complesso.

Quando si fa il layering, comunque, bisogna assicurarsi di avere uno scopo dietro, in modo da non finire per stratificare una tonnellata di suoni che condividono lo stesso contenuto di frequenza. Per esempio, se hai un suono di rullante grasso e profondo per il tuo rullante principale, puoi considerare di stratificarlo con un suono di rullante grintoso e scattante per ottenere l'intero spettro di frequenze quando i due sono stratificati insieme.

Percussione

Una volta che hai la spina dorsale del tuo beat con la tua cassa e il rullante, puoi iniziare ad aggiungere un po' di stile con le percussioni e gli hi-hat. Ascolta praticamente qualsiasi beat e sentirai le percussioni e i cappelli che delineano il groove e il feeling.

Mi piace pensare alle percussioni come a un unico gap-filler. Poiché i kick e i rullanti sono sui downbeat, avrai uno spazio vuoto nelle sottodivisioni o nelle "e" del groove. Puoi utilizzare questo spazio vuoto riempiendolo con qualcosa di ritmico.

Il mondo dei cappelli e delle percussioni è senza limiti. Dagli hi-hat a trappola chiusa agli shaker ai blocchi di legno ai tamburelli, le scelte sono praticamente infinite.

In un ritmo trap, per esempio, probabilmente sentirai un hi-hat chiuso in stile 808 con una serie di frasi ritmiche uniche. Quando si gioca con gli hi-hat, si potrebbe considerare l'aggiunta di rolls o pitch-shifting per creare interesse.

Ascolta alcuni dei tuoi beatmaker preferiti e fatti un'idea del tipo di percussioni che usano. Annotalo su una lista e vedi se riesci a trovare un modo unico per inserirlo nella tua produzione.

Basso

A questo punto, la tua batteria sta suonando. Ora è il momento di gettare le basi degli accordi trovando il giusto suono di basso. Puoi scegliere di rendere il tuo ritmo complesso con una progressione lineare di accordi, come un II-V-I. Puoi anche scegliere di rimanere sullo stesso accordo per tutto il tempo (in molti casi, i produttori hip-hop staranno letteralmente seduti sulla stessa nota di basso per un'intera traccia aggiungendo variazioni di ottava per dare un po' di sapore agli ascoltatori).

Cominciamo con la forma più semplice di basso, l'808.

Se ascoltate l'hip-hop moderno, non c'è dubbio che avete sentito un 808. Questa sinusoide a decadimento rapido e leggermente distorta si presenta in molte forme, anche se è apparsa originariamente dopo l'introduzione dell'originale Roland TR-808, avvenuta nei primi anni '80.

Se non riesci a capire come vuoi organizzare la tua linea di basso, un buon modo per iniziare è stratificare ogni calcio con una nota di basso.

Il suono del basso che sceglierete detterà in definitiva la tonalità generale del vostro ritmo. Vuoi che il suono del basso che scegli per completare la tua grancassa, non per combatterla.

Se hai una grancassa polverosa e squadrata in stile acustico con una tonnellata di mid-range, potresti considerare di accoppiarla con un basso profondo e subacqueo. D'altra parte, se la tua grancassa suona come un battito del cuore senza alcun top-end, il basso profondo potrebbe inghiottirla. In questo caso, potresti considerare l'aggiunta di un basso medio con alcune frequenze alte per completarlo.

Di nuovo, ascoltate alcuni dei vostri produttori preferiti e vedete come sistemano il basso sia tonalmente che ritmicamente.

Strumenti melodici

È qui che entra in gioco la parte divertente. Lo strumento melodico è la cosa che la gente ricorderà del tuo beat. È la cosa che fornirà al tuo beat la contestualità e permetterà agli ascoltatori di sapere esattamente cosa stanno ascoltando fin dall'inizio.

Lo strumento melodico che scegliete dipende completamente da voi. Potreste scegliere di fare a pezzi un campione vocale e suonarlo come se fosse una drum machine. Forse sei un tastierista e l'idea di aggiungere un piano Rhodes lo-fi ti sembra la scelta più naturale.

Qualunque cosa tu scelga, dovrebbe completare armonicamente la tua linea di basso.

Notate che a volte i produttori troveranno uno strumento melodico prima di scrivere la loro bassline in modo da poter creare una bassline di supporto basata sulla melodia piuttosto che il contrario. Dipende completamente da te come vuoi approcciarti a questo, dato che non ci sono regole!

Nella maggior parte dei beat hip-hop moderni, lo strumento melodico sarà tipicamente in loop per quattro battute con un unico turnaround per riportare l'ascoltatore all'inizio del loop.

È importante ricordare che se state progettando di avere un rapper o un cantante in cima al vostro ritmo, vorrete mantenere questa melodia abbastanza semplice, altrimenti, potrebbe entrare in conflitto con la melodia o il ritmo finale che il vostro rapper o cantante si inventa.

FX

A questo punto, dovresti avere un loop di quattro o otto battute con la tua batteria, le percussioni, il basso e lo strumento melodico. Per aggiungere un po' di salsa segreta al tuo beat, potresti considerare l'aggiunta di qualche fx.

Gli Fx possono essere qualsiasi cosa, da alzate a rumori di impatto a suoni di synth tonali e oltre. Puoi mettere questi elementi in diversi punti del tuo beat per accentuare certe sezioni o spezzare la monotonia del loop.

Potete anche usare i processori fx per aggiungere interesse agli elementi che sono già presenti.

Per esempio, potresti scegliere di lanciare il tuo rullante attraverso un riverbero o un delay ogni quattro battute circa, lanciare il tuo strumento melodico attraverso un filtro durante una strofa e lasciare che il filtro si apra durante il ritornello, o inondare l'intero beat in un suono phaser che esce dalla quarta battuta.

Le possibilità sono letteralmente infinite. Tuttavia, l'uso di F x presenta una buona opportunità per voi di diventare sperimentali e aggiungere il vostro timbro personale al vostro ritmo.

Gli strumenti di cui hai bisogno per fare beat


come fare beat

Quando si tratta di trovare l'attrezzatura giusta per fare beat, ci sono molte opzioni diverse tra cui scegliere.

Tuttavia, prima di uscire e spendere migliaia di dollari in attrezzature non necessarie, iniziamo con alcuni degli elementi essenziali di base.

Computer portatile o desktop

La prima cosa di cui avrete bisogno per iniziare a fare beat moderni è un computer portatile o desktop.

Che tu scelga un Mac o un PC, o un portatile o un desktop, dipende completamente da te e dalle tue esigenze. Abbiamo un eccellente articolo che delinea i migliori portatili di produzione sul mercato oggi, che consiglio vivamente di controllare se non avete già qualcosa.

10 migliori computer portatili per la produzione musicale

Se vuoi davvero saperne di più sui computer per la produzione, l'articolo qui sopra sarà il tuo migliore amico. Per questo articolo, comunque, facciamo un break down delle basi di ciò di cui avete bisogno in termini di potenza di calcolo per il beat making moderno:

  • Almeno 4GB di RAM (più sono, meglio è)
  • Processore quad-core da 2.4Ghz (minimo)
  • Un sistema operativo a 64 bit
  • Uno schermo da 13 pollici o più
  • 500GB o più di memoria interna (SSD > HDD)

Stazione di lavoro audio digitale (DAW)

Una volta che hai il tuo computer, avrai bisogno di un software per fare beat. Questo software è conosciuto come Digital Audio Workstation o DAW in breve.

La tua DAW è dove arrangerai le tue tracce, taglierai i campioni, scriverai il MIDI, registrerai i suoni dal vivo, e mixerai e masterizzerai il tuo beat.

Ci sono così tante DAW disponibili sul mercato oggi, ognuna delle quali ha i suoi pro e contro.

Quando si tratta di fare beat, ci sono alcune DAW specializzate che vengono in mente:

Per saperne di più sulle DAW e perché sono così importanti, assicuratevi di controllare il nostro articolo: Cos'è una DAW e perché ne hai bisogno

Strumenti aggiuntivi per rendere i tuoi beat più professionali

Mentre tutto ciò di cui hai veramente bisogno per iniziare a fare beat è un computer e una DAW, ci sono alcuni pezzi di equipaggiamento che renderanno le tue produzioni molto più professionali.

Naturalmente, c'è un sacco di attrezzatura là fuori che è selvaggiamente costosa e molto fuori dalla portata della maggior parte dei produttori principianti. Fortunatamente, molti produttori mettono in commercio attrezzature economiche al giorno d'oggi, rendendo facile costruire un home studio con un budget limitato.

Ecco alcune delle cose che dovreste considerare di aggiungere al vostro arsenale se siete seri nel fare beat:

Strumenti virtuali

Il mondo degli strumenti virtuali è vasto.

Mentre la maggior parte delle DAW sono dotate di suoni standard, questi suoni sono stati usati e abusati da migliaia se non milioni di produttori in tutto il mondo. Se volete che le vostre produzioni si distinguano, avere suoni unici può essere utile.

Quando si tratta di VST, ci sono alcune aziende che consiglio vivamente di controllare:

Tra questi tre produttori di VST, troverete praticamente qualsiasi suono che possiate sognare, dalla batteria ai synth agli strumenti acustici e oltre.

Se non avete i soldi da spendere, potreste considerare di controllare i VST gratuiti di Spitfire Audio attraverso la loro serie LABS .

Qui troverete una vasta collezione di strumenti virtuali di fascia alta realizzati da alcune delle menti musicali più creative del pianeta.

Se ti piace di più l'idea del campionamento, Splice è la scelta giusta.

Questa piattaforma unica è piena fino all'orlo di milioni di campioni royalty-free realizzati da alcuni dei migliori produttori dell'industria musicale. Con un semplice abbonamento, puoi iniziare a scaricare campioni da usare nelle tue produzioni immediatamente.

Interfaccia audio

Quando si tratta di lavoro di produzione professionale, avere un'interfaccia audio è fondamentale. I professionisti usano le interfacce audio per registrare strumenti dal vivo, come voci, chitarre e batterie. Le interfacce audio sono anche usate per collegarsi ai monitor da studio.

Per iniziare, una semplice interfaccia a due canali farà il lavoro. Per i principianti, consiglio vivamente di controllare Focusrite. Questo produttore ha alcune delle migliori interfacce budget-friendly sul mercato oggi, che hanno tutti componenti di alta qualità che suonano alla grande.

Monitor da studio

Anche se tecnicamente potresti riprodurre il tuo ritmo sugli altoparlanti del tuo portatile, non otterrai il miglior suono o l'intero spettro della tua musica. La scheda audio semplicemente non è abbastanza buona. Inoltre, è praticamente impossibile mixare un beat con chiarezza su altoparlanti limitati del laptop o sugli Airpods.

Se hai appena iniziato, ti consigliamo vivamente di scegliere un paio di monitor da studio economici. Alcune grandi opzioni includono:

Se non avete il budget o lo spazio per i monitor da studio, potreste anche considerare di prendere un paio di cuffie da studio.

Alcune delle migliori opzioni di cuffie da studio economiche includono:

Attrezzatura MIDI

Per creare un'esperienza più tattile quando si fanno i battiti, si potrebbe prendere in considerazione l'aggiunta di alcune apparecchiature MIDI al vostro arsenale. Dai drum pad MIDI alle tastiere MIDI e all'attrezzatura combo, ci sono molte opzioni tra cui scegliere.

La bellezza di avere attrezzature MIDI è che puoi creare una connessione più profonda con la tua musica piuttosto che cliccare e trascinare note MIDI su una griglia. Inoltre, la tua musica finirà per suonare molto più naturale.

Ecco alcuni dei migliori controller MIDI per principianti:

Come fare beat: Il processo

Iniziare con The Drum Groove

fare un battito

Il primo passo è aprire la tua DAW e creare una nuova traccia di strumento virtuale, scegliendo il plugin di batteria che vuoi usare. Assicurati che la traccia sia armata per la registrazione, e poi scegli un tempo che ti sembra giusto.

Suggerirei di arrivare prima con il ritmo kick-snare. Questo sarà la spina dorsale del tuo beat. È molto importante usare una traccia click e/o attivare l'impostazione "Snap to grid" se stai aggiungendo parti senza un controller MIDI. Lo snap alla griglia farà sì che le note MIDI si allineino perfettamente con il tempo.

Poi, vorrai aggiungere una sorta di ritmo continuo per accentuare il kick e il rullante, come un hi-hat o uno shaker . Potrebbe essere utile usare un beat di riferimento - un beat di un altro artista al quale vuoi che il tuo suoni. Ascolta come il kick, il rullante e l'hi-hat/shaker interagiscono tra loro e ti farai un'idea di come usarli tutti insieme.

Se il ritmo è composto solo da un kick, un rullante e un hi-hat, sarà probabilmente piuttosto noioso. Ecco perché è una buona idea aggiungere qualche suono di percussione extra , come battiti di mani, campane o rintocchi. In questo modo il tuo beat prenderà davvero vita.

Aggiungi il tuo strumento melodico

A questo punto, è il momento di aggiungere il tuo strumento melodico. Il tuo strumento melodico darà unicità al tuo beat - differenzierà il tuo beat da tutti gli altri.

Ci sono molti modi per avvicinarsi agli strumenti melodici. Si possono usare campioni, VST, o una combinazione di entrambi.

È tutta una questione di vibrazioni e di trovare buoni suoni per fare un buon ritmo.

Potresti scegliere di mantenerlo semplice con una progressione di accordi stupefacente o tagliare un campione e giocare con esso usando il tuo controller MIDI per creare una sequenza unica.

Giocate e seguite ciò che vi suona bene.

La cosa principale da ricordare quando si costruisce il ritmo è come ci si sente durante il processo. Stai muovendo la testa? Ti ritrovi a chiudere gli occhi perché sei così preso dalla musica? Se è così, allora è un bene. Sei sulla strada giusta.

Modifica il tuo battito

come fare un buon ritmo

Dopo aver ottenuto la carne e le ossa del tuo beat, il passo successivo è quello di modificarlo e ritoccarlo.

Per prima cosa, fate in modo che tutto si adatti alla griglia semplicemente attivando l'impostazione "Snap to grid" nella vostra DAW. Questa impostazione rende tutte le parti perfettamente allineate con il metronomo.

Vorrai anche modificare la velocità dei colpi di batteria. "Velocity" descrive quanto è duro o morbido il colpo - variando la velocità delle diverse parti durante il ritmo, si può rendere il suono meno robotico e un po' più umano.

E l'ultima cosa principale che dovresti ascoltare è l' aggressività e se vuoi abbassarla o meno. I suoni aggressivi di solito si mostrano negli strumenti ad alta frequenza come l'hi-hat e lo shaker, quindi per contrastare questo, puoi tagliare alcune delle alte frequenze usando l'EQ. Può anche essere semplice come abbassare il volume dello strumento aggressivo.

Se né l'equalizzazione né il volume risolvono l'asprezza, puoi provare uno spostamento delle formanti, che rende il suono più ovattato. Di solito, un'impostazione di spostamento delle formanti è inclusa in qualsiasi plugin per il pitch che la tua DAW ha.

Mix e Master del tuo brano

come fare musica beat


Infine, hai fatto il tuo beat ed è il momento di mixarlo e masterizzarlo.

Il mixaggio è il momento in cui tu (o un tecnico del mixaggio) imposti i livelli di volume, fai il pan degli strumenti, equalizzi le cose, usi i compressori e aggiungi qualsiasi altro effetto tu voglia.

Quando si tratta di mastering, se stai solo vendendo i tuoi beat online, potresti non aver bisogno di masterizzare perché questo avverrebbe dopo che è stato mixato con la canzone dell'acquirente.

Tuttavia, se hai deciso di aggiungere la tua musica sopra il ritmo e vuoi che questo suoni professionale, vorrai sicuramente masterizzare la traccia . Lucida la canzone e la prepara per la condivisione sulle piattaforme di streaming.

Se sei nuovo nel fare beat, potresti non avere ancora un reddito dalla tua musica, quindi il pensiero di pagare un ingegnere di mastering 100 dollari a canzone potrebbe sopraffarti. Ma con eMastered , puoi pagare un prezzo mensile ragionevole per masterizzare un numero illimitato di canzoni.

Suggerimenti e strategie per fare beat

Se ti senti bloccato a questo punto, non ti biasimiamo. Iniziare è la parte più difficile. Ecco alcuni modi provati e testati per migliorare le tue battute.

Usare campioni e loop pre-fatti per l'ispirazione

Iniziate a prendere alcuni campioni o loop interessanti online e trascinateli nella vostra DAW. Campioni e loop possono essere ottimi per l'ispirazione. Anche un buon loop di batteria può aiutarti a entrare nella giusta mentalità per una traccia.

Per esempio, potresti scegliere di usare un breakbeat campionato. Inseritelo nella vostra DAW e mettetelo in loop. Inizia ad aggiungere i tuoi campioni di batteria sopra il loop per renderlo tuo. Alla fine, potresti considerare di sbarazzarti del campione del tutto perché la tua batteria suona meglio per la tua traccia.

La cosa bella è che quel campione ti ha dato la piattaforma da cui saltare.

Fai riferimento ai tuoi produttori preferiti

Ascolta alcuni dei tuoi produttori preferiti e vedi cosa stanno facendo. Seziona i loro beat per vedere come li strutturano. Che tipo di strumenti usano? Che tipo di elementi di produzione unici impiegano? Come bilanciano ogni strumento nel loro mix?

Fare riferimento ad altri produttori è uno dei modi migliori per imparare e ispirarsi. Siediti con un paio di cuffie e scrivi tutto quello che senti quando ascolti. Usa questa dissezione scritta come una tabella di marcia quando crei il tuo beat, spuntando le caselle man mano che vai avanti.

Per fare pratica, potresti anche considerare di provare a rifare alcuni dei tuoi beat preferiti copiando i pattern di batteria, le bassline e le idee melodiche. Così facendo, imparerete una quantità sostanziale e scoprirete nuove tecniche che potrete impiegare nei vostri beat.

Finisci sempre i tuoi battiti

Chiedete a qualsiasi produttore esperto e probabilmente vi dirà che ha centinaia, se non migliaia, di beat non finiti che giacciono sui suoi hard disk.

Se vuoi un senso di realizzazione che ti ispiri ad andare avanti, ti consigliamo di finire sempre i tuoi beat. Anche se ti sembra di esserti imbattuto in un vicolo cieco o in un muro creativo con un beat, cerca di andare avanti. Imparerai molto nel farlo e avrai qualcosa da presentare alla fine.

Come migliorare il tuo gioco di beat-making

Fare beat ogni giorno

La pratica rende perfetti.

Come per qualsiasi abilità, più lo fai, meglio sarai. Puoi sederti online tutto il giorno, leggendo articoli o guardando video su YouTube, cercando di imparare come fare i beat.

Tuttavia, l'unico modo per migliorare davvero è fare dei beat.

Raccomando di sedersi almeno una volta al giorno, anche solo per 30 minuti, e lavorare sulle proprie capacità.

Imparare nuove abilità

Faccia l'obiettivo di imparare una nuova abilità il più spesso possibile. Se puoi farlo ogni giorno, è ancora meglio.

Per esempio, oggi potresti imparare come organizzare i trap hi-hat usando il controllo della velocità, lo swing, le terzine e altro. Domani, potresti imparare come usare la compressione sul tuo drum bus per rendere la tua batteria più incisiva. Il giorno dopo, potresti imparare la compressione del sidechain per aiutare la cassa e il basso a stare meglio insieme.

Se ti poni l'obiettivo di acquisire nuove abilità ogni giorno, il tuo kit di strumenti per creare beat si accumulerà lentamente con il passare del tempo. Alla fine di ogni settimana, potrai avere sette nuove abilità da usare con i tuoi beat!

Limitare se stessi

Nel mondo della produzione di oggi, le possibilità sono illimitate. Sfortunatamente, questo può essere a nostro svantaggio in molti modi. A volte, è meglio crearsi dei limiti e imparare a lavorare con questi limiti per creare i suoni che si stanno cercando.

Per esempio, potresti decidere di limitarti a un solo pacchetto di campioni di batteria. L'idea qui è che probabilmente dovrai manipolare i suoni per averli come li senti nella tua testa.

Forse avete una grancassa in quel particolare pacchetto che è squadrata e grande, ma avete bisogno di qualcosa di stretto e tonante. In questo caso, potresti dover usare un designer di transienti, EQ e compressione per ottenere il suono che stai cercando.

Sì, il percorso verso la perfezione potrebbe essere un po' più lungo, ma imparerete molto lungo la strada e alla fine vi ritroverete con qualcosa di completamente unico.

Inoltre, limitarsi è un modo meraviglioso per uscire dal proprio stato abituale. Ecco alcuni modi in cui puoi limitarti nella produzione:

  • Limitarsi a un solo pacchetto di campioni
  • Limitati ai plugin stock
  • Limitarsi a usare un solo VST
  • Limitarsi a usare solo un numero "x" di suoni

Imparare la teoria musicale

Non tutti i beat-maker hanno un background di teoria musicale. Tuttavia, anche capire le basi della teoria può essere super utile. Leggi le scale e gli accordi. Acquisire una comprensione dei diversi ritmi. Impara a sviluppare melodie orecchiabili e a mettere insieme certi campioni.

Controlla alcuni dei nostri blog sulla teoria qui su eMastered per iniziare.

Sviluppare un flusso di lavoro

Uno dei modi migliori per diventare migliori e più veloci quando si tratta di fare beat è sviluppare un flusso di lavoro.

Inizia a sviluppare un modello predefinito nella tua DAW che puoi usare ogni volta che crei un ritmo.

In questo modello, puoi avere tutti i tuoi bus e il routing impostati, così come i plugin e i VST che usi spesso pronti a girare. Avere il lavoro noioso fatto può aiutarti a concentrarti di più sul lato creativo della produzione.

Inizia a fare beat ora

Iniziate a imparare come fare i beat oggi stesso!

Ci sono milioni di consigli e trucchi online quando si tratta di produzione musicale e beat making. Tuttavia, uno dei soli modi per migliorare è iniziare a fare musica adesso!

Rimanete affamati. Lasciati ispirare. Fai una passeggiata nel tuo quartiere e respira i colori e la creatività che ti circondano.

Usa questi consigli per costruire una base per la creazione di beat e sperimenta da lì. La produzione musicale e il beat making sono abilità che non smetterai mai di sviluppare, perché c'è sempre qualcosa di nuovo da imparare. Crogiolati nel processo di apprendimento e fissa piccoli obiettivi per te stesso.

In poco tempo, diventerai il produttore musicale che hai sempre voluto essere!

Domande frequenti su come fare beat

È difficile fare beat?

Creare semplici beat con pattern di batteria standard e linee di basso è facile. Tuttavia, per creare qualcosa a livello professionale ci vogliono tonnellate di talento, competenza ed esperienza. Il processo di apprendimento è qualcosa che ti può piacere.

Vale la pena fare i beat?

Assolutamente sì! Naturalmente, dipende da quali sono i tuoi obiettivi. Se vuoi uno sbocco creativo che puoi potenzialmente trasformare in una futura carriera, fare beat è fantastico. Tuttavia, se vuoi diventare un produttore professionista da un giorno all'altro e fare milioni, allora fare beat hip hop potrebbe non fare al caso tuo.

Si possono fare soldi facendo beat?

Ci sono un sacco di produttori musicali là fuori che fanno soldi con i loro beat. Ci sono molte piattaforme su cui puoi caricare i tuoi beat per artisti e produttori indipendenti da usare. Puoi anche vendere i tuoi beat ad artisti molto particolari con cui lavori.

Quanto tempo ci vuole di solito per imparare a fare beat?

Come per la padronanza di qualsiasi grande abilità, ci vorranno 10.000 ore per padroneggiare l'arte di fare beat. Tuttavia, si possono facilmente imparare i mattoni di come fare un semplice beat con una batteria standard e un modello di basso in meno di un giorno. Non aspettarti di arrivare a un livello professionale per almeno qualche anno.

Gli studios fanno beat?

Gli studi non producono tipicamente beat, anche se i produttori che ci lavorano lo fanno. Potresti lavorare in uno studio collaborativo come produttore musicale, dove tu e un team fate i beat insieme sotto lo stesso tetto.

Dovresti fare i tuoi battiti o comprarli?

Mentre potresti uscire e comprare semplicemente dei beat senza doverci mettere del lavoro, fare i tuoi beat ti dà il pieno controllo sulla tua canzone. Inoltre, hai qualcosa che è totalmente unico per te come artista o produttore.

Quanto tempo ci vuole per fare i beat?

La quantità di tempo che ci vuole per fare un beat dipende dalla complessità del beat. Si può fare un beat semplice con un modello di cassa, rullante, cassa, una linea di basso semplice e una melodia, in meno di un'ora.

Cosa usano i rapper per fare i beat?

I rapper spesso usano una combinazione di hardware e software per fare i beat, tra cui computer portatili con DAW per il lavoro digitale e controller MIDI (beat pad, tastiere, campionatori, ecc.) per un'esperienza di beat-making più tattile.

Con cosa dovrei iniziare a fare beat?

Comincia a procurarti una DAW sul tuo portatile o desktop ed esplora come funziona. Imparate a conoscere i diversi strumenti disponibili sulla vostra DAW, come navigarla, come caricare gli strumenti, come organizzare i campioni e altro ancora. La cosa migliore che puoi fare per iniziare a fare beat è sperimentare con gli strumenti che hai a disposizione.

Si possono fare beat solo con un portatile o un PC?

Assolutamente! Molti produttori e beat-maker principianti iniziano con nient'altro che un PC o un portatile. Naturalmente, avrai bisogno di scaricare una DAW sul tuo portatile o PC per iniziare a fare beat, anche se non è necessario avere alcuna attrezzatura esterna oltre a questo.

Qual è il miglior software gratuito per creare beat?

LMMS, una piattaforma di beat-making molto simile a FL Studio, è il mio software di beat-making gratuito preferito e quello che consiglio spesso ai beat-maker principianti per il suo incredibile flusso di lavoro di sequencing. Questa piattaforma beat-making open-source ha tutti gli strumenti necessari per iniziare e funziona su tutti i sistemi operativi, compresi macOS, Linux e Windows.

Dai vita alle tue canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!