Come rendere professionale il suono della voce

Come rendere professionale il suono della voceCome rendere professionale il suono della voce

Un grande suono vocale può facilmente fare o rompere una traccia. Al contrario, una scarsa voce principale può minimizzare l'effetto di una traccia altrimenti ben prodotta. Non c'è dubbio - Quando si tratta di produzione audio, creare una traccia vocale coesa è essenziale se si vuole creare un suono professionale.

Mentre l'arte di elaborare le tracce vocali è in qualche modo soggettiva, ci sono un paio di tecniche essenziali che ogni ingegnere audio prende in considerazione durante l'elaborazione vocale. Di seguito, condivideremo come è possibile ottenere quel suono vocale lucido e professionale durante il processo di registrazione e mixaggio.

8 consigli per registrare voci professionali

Un mix forte può aiutare una voce a suonare costosa e lucida, ma senza una grande registrazione vocale, non c'è modo di ottenere quel suono professionale. Ecco alcuni consigli essenziali per registrare voci forti in studio o da casa.

1. Una voce professionale inizia con una grande registrazione.

2. Diversi stili vocali richiedono diversi tipi di microfoni.

3. Non abbiate paura di ri-registrare se necessario.

4. Prendi più riprese di quelle che ti servono.

5. Incoraggiare la sperimentazione diretta.

6. Proteggete il vostro equipaggiamento.

7. Rimanere organizzati digitalmente.

8. Pensa al tuo ambiente.

1. Una voce professionale inizia con una grande registrazione.

Non si può negare che qualsiasi traccia professionale inizia con una grande registrazione. Anche se questo non è necessariamente un consiglio da seguire, è essenziale dare al processo di registrazione la quantità di attenzione che merita.

Certo, potresti essere in grado di eliminare qualche rumore di fondo durante la fase di mixaggio, o anche usare una tecnica di boost e sweep per eliminare alcune imperfezioni attraverso lo spettro delle frequenze. Detto questo, ricorda che meno editing devi fare durante il mixaggio delle voci, meglio è. Punta a creare voci pronte per la radio fin dall'inizio.

È molto più facile correggere i problemi stilistici e di tempo mentre si è in fase di registrazione che tentare di farlo dopo il fatto. Riconoscere che ogni sessione di registrazione deve essere affrontata in modo indipendente.

Per esempio, potresti aver bisogno di regolare la posizione del tuo cantante durante una sessione a causa dell'effetto di prossimità. Potresti aver bisogno di passare più tempo a registrare le registrazioni rispetto a quanto avevi previsto in origine. Qualunque cosa sia, prenditi il tempo per farlo, perché una grande voce è essenziale per ogni grande canzone.

2. Stili vocali diversi richiedono microfoni diversi.

Ricordate che ogni voce è diversa. Quindi, ha senso che diversi tipi di voce richiedano microfoni diversi. Non avete necessariamente bisogno di microfoni da boutique per ottenere una grande registrazione, ma dovreste capire la vostra attrezzatura dentro e fuori.

In generale, i microfoni a condensatore suonano relativamente più brillanti e possono avere un po' di spinta in alto. Potresti essere in grado di sentire di più la fascia bassa o i medi bassi su un microfono a nastro, per esempio, che ha un segnale più piatto e coerente e meno di una fascia alta esagerata. Questi microfoni sono anche molto più sensibili dei microfoni a condensatore e richiedono diverse considerazioni sulla manutenzione.

I microfoni dinamici sono alcuni dei microfoni più robusti che puoi trovare, rendendoli potenzialmente grandi scelte per le consegne vocali più aggressive. Assicurati solo di capire veramente l'attrezzatura che stai usando per preservare la tua attrezzatura e la qualità della registrazione vocale.

3. Non abbiate paura di ri-registrare se necessario.

Non c'è nulla di vergognoso nel fare un passo indietro dal processo di missaggio e ri-registrare le voci. Spesso, questo è l'approccio preferito perché è molto più facile sistemare i problemi su tutto lo spettro di frequenze nella fase di registrazione che più avanti nel processo.

Ottenere una grande registrazione vocale può dipendere anche dallo stato del cantante. Quando si è stanchi o impreparati, questo si vede sicuramente sul microfono. Se stai registrando le tue tracce, assicurati di riposare molto prima di registrare. Quando registri la voce, tieni molta acqua nelle vicinanze in modo da poterti mantenere idratato. Potrebbe non sembrare così importante, ma non c'è nessun plug-in che possa ricreare l'energia e la performance di una voce ben fatta.

Se ti trovi in difficoltà mentre mixi le voci, non dimenticare che c'è sempre la possibilità di fare un passo indietro se necessario. Più registri, più sei in grado di perfezionare la tua tecnica e notare su cosa devi migliorare di più. Sii onesto con te stesso e con le tue registrazioni, e il lavoro risplenderà.

4. Prendi più riprese di quelle che ti servono.

È sempre meglio ottenere più riprese vocali di quelle che ti servono in meno. Come regola generale, prendi tutte le riprese che speravi di ottenere, più una o due in più. In questo modo, avrai più variazioni tra cui scegliere mentre selezioni la tua voce principale.

Come tecnico di registrazione, vorrai anche prendere nota mentalmente di dove potrebbe esserci un errore o suoni indesiderati nella voce. Avrai bisogno di dirigere il tuo cantante in modo da ri-registrare queste prese correttamente, il che renderà il lavoro del tecnico di mixaggio molto più facile.

Inoltre, non dimenticare di riascoltare con l'artista. Potrebbero avere un'idea diversa su dove si trova la parte più importante della voce o un'opzione su come la dinamica viene consegnata. Lavora in tandem con il tuo vocalist - Se non ora, sicuramente te lo faranno sapere durante la fase di mixaggio.

5. Incoraggiare la sperimentazione diretta.

Alcuni artisti della voce sono in grado di saltare sul microfono e consegnare un'esecuzione completa e lucida senza sudare troppo. Altri vocalisti meno esperti potrebbero aver bisogno di un po' più di direzione e potenzialmente di incoraggiamento, quindi assicuratevi di offrire affermazioni positive in abbondanza.

Ricorda, non sei lì solo per premere il pulsante "record". Sei essenzialmente il regista vocale che si occupa del suono della stanza, dell'elaborazione e, soprattutto, di aiutare il cantante a dare la sua migliore performance.

Offri un incoraggiamento durante la registrazione delle voci e aiuta il tuo cantante ad andare oltre la sua solita zona di comfort. Una volta ottenute le riprese vocali principali di cui hai bisogno, magari suggerisci al cantante di cantare con un tono o un livello di energia diverso. Potresti non finire per usare queste riprese più sperimentali, ma stratificarle potrebbe aggiungere qualche sfumatura in più, elevando un mix. Sperimenta con diverse dinamiche, scelte microfoniche e anche un tono di stanza separato per ottenere il massimo dalla tua sessione.

6. Proteggete il vostro equipaggiamento.

Senza un'attrezzatura adeguata, non c'è modo di ottenere una registrazione vocale forte. Non trascurare l'importanza della manutenzione dell'attrezzatura, specialmente con i microfoni. Infatti, i microfoni popolari come i microfoni a condensatore e a nastro hanno tutti un hardware estremamente sensibile - qualsiasi urto o danno al diaframma del microfono potrebbe renderlo inutilizzabile.

Per ridurre il rischio di danneggiare i tuoi microfoni, assicurati di riporli correttamente dopo ogni sessione. Lasciando un microfono fuori su un'asta microfonica si apre il rischio che cada - semplicemente non ne vale la pena. Non mettere mai il tuo microfono in un posto dove potrebbe essere facilmente rovesciato o danneggiato. Per questo, porta rispetto anche al resto della tua attrezzatura. I cavi che sono ben tenuti e arrotolati durano molto più a lungo e hanno maggiori probabilità di funzionare meglio di uno appena gettato in un cassetto.

Prendersi il tempo di proteggere la vostra attrezzatura non solo produrrà registrazioni migliori, ma vi farà risparmiare denaro a lungo termine. Per quanto riguarda le istruzioni di cura del produttore, è bene attenersi sempre alle istruzioni specifiche su come prendersi cura dell'apparecchiatura. Se sei un ingegnere o un produttore che viaggia, assicurati anche di etichettare la tua attrezzatura. È facile confondersi quando si va da uno studio all'altro.

7. Rimanere organizzati digitalmente.

Non c'è niente di peggio che ricevere un mucchio di file non etichettati come tecnico del mixaggio. Anche se stai mixando le tue tracce, prenditi il tempo di etichettare ogni voce e voce di sottofondo di conseguenza. Per lo stesso principio, prendi appunti durante la tua sessione di registrazione.

Se un cantante registra una sezione in un modo particolarmente intrigante, assicurati di scriverlo - sicuramente ti ringrazierai più tardi. È facile dimenticare quali sezioni ti sono piaciute di più durante il processo di registrazione, e questa abitudine può essere particolarmente utile se stai passando la voce a un altro tecnico.

Inoltre, non dimenticate di passare attraverso i tecnicismi del salvataggio delle vostre tracce in modo appropriato e del loro backup su un disco rigido e su un cloud drive. I file vocali sono particolarmente importanti per avere una buona padronanza in quanto sono una delle uniche parti del processo che è difficile da gestire a distanza. Organizza il file della tua sessione di registrazione in modo che chiunque possa riprendere da dove hai lasciato e capire quale traccia è quale semplicemente guardandola.

8. Pensa al tuo ambiente.

Quando si tratta di produrre voci di qualità da studio, un ottimo microfono e il suo posizionamento sono metà della battaglia. Devi anche pensare al suono della stanza e a come il trattamento (o la mancanza di esso) può influire sulla tua registrazione.

In generale, vuoi che il tuo spazio di registrazione suoni il più "morto" possibile. Questo significa che il vostro microfono non dovrebbe raccogliere informazioni in eccesso, compresi echi e riverberi. Si dovrebbe essere in grado di battere le mani in una stanza, e non sentire alcun eco o ritardo nel rumore. Certo, si potrebbe usare un plug-in noise gate per aiutare a tenere fuori il rumore indesiderato, ma questo può arrivare solo fino a un certo punto.

Investire in un certo livello di trattamento acustico e fare il possibile per rimuovere le risonanze prima che il vostro cantante sia sul posto. In un pizzico, potresti usare coperte e altri mobili per aiutare a sigillare il suono. Evita di registrare in posti dove ci sono molti punti in cui il suono può scivolare o riflettersi. Per esempio, non vorresti registrare in uno spazio con molte pareti o finestre.

9 consigli per il mixaggio di voci professionali

Una volta che hai capito il modo corretto di registrare la voce, è il momento di passare alla fase di mixaggio. Questo processo è importante quanto la registrazione, perché il mix aiuta la tua voce a inserirsi correttamente nel contesto del resto delle tracce. Ecco 9 consigli per realizzare un mix vocale ben fatto .

1. Concentrarsi prima sulla pulizia.

2. Prenditi il tuo tempo con il comping.

3. La correzione del passo non è un imbroglio.

4. Colora il tuo suono.

5. Utilizzare l'elaborazione dinamica e la compressione.

6. Non sottovalutare il potere dello spazio.

7. Assicuratevi che tutti i livelli siano sincronizzati.

8. Aggiungere un po' di luccichio.

9. Date tempo alle vostre orecchie.

1. Concentrarsi prima sulla pulizia.

Prima di aggiungere qualsiasi effetto, scegliere il vostro plugin preferito, o aggiungere quei luccicanti amplificatori di equalizzazione, è meglio fare quanta più pulizia manuale possibile. Questo significa abbassare il guadagno dei picchi più alti, tagliare qualsiasi rumore o respiro indesiderato, e usare l'EQ per ammorbidire i plosivi duri come le consonanti ovvie, i suoni "S" e "T".

È anche una buona pratica fare il maggior numero possibile di processi di equalizzazione sottrattiva prima di programmare il resto della vostra catena del segnale, poiché qualsiasi rumore indesiderato sarà amplificato più in basso nella catena dei plugin.

L'EQ da solo è uno strumento estremamente versatile e potente. In termini di processi sottrattivi, il vostro EQ può aiutare a ridurre l'accumulo di frequenze in aree problematiche comuni nelle frequenze medie e basse. Più avanti nel processo, puoi usare il tuo EQ per processi più additivi come l'uso di un alto ripiano per evidenziare i medi superiori o richiamare l'attenzione su nuove armoniche attraverso un aumento in aree mirate.

In generale, i tagli dell'equalizzazione dovrebbero essere abbastanza sottili, di solito non più di 3 dB. Se vi accorgete di dover fare tagli di equalizzazione più drastici, potreste dover considerare di tornare alla fase di registrazione. Detto questo, dovreste fidarvi delle vostre orecchie sopra ogni cosa. Se è troppo opprimente guardare un EQ multibanda, potreste trovare utile usare un EQ analogico di modellazione che a sua volta vi costringerà a fare affidamento sulle vostre orecchie sopra ogni altra cosa. Durante la fase di equalizzazione sottrattiva, potete anche usare un de-esser per ridurre i suoni aspri delle sibilanti. Prenditi il tuo tempo mentre pulisci le tue voci, dato che questo servirà come base per il resto del tuo mix.

2. Prenditi il tuo tempo con il comping.

Mentre stai ripulendo le tracce vocali, assicurati di fare riferimento a qualsiasi nota che hai registrato durante la fase di registrazione. Creare una buona composizione vocale può richiedere molto tempo, quindi assicurati di non avere fretta durante questo processo. Riascoltate le vostre registrazioni una sezione alla volta, e ascoltate ancora.

Quando finisci di creare la tua comp principale, non cancellare semplicemente le voci inutilizzate. Se non occupano troppo spazio o CPU nella tua sessione, potresti anche tenere i file lì dentro-- Non si sa mai, potresti finire per usare una take inutilizzata come backing vocal o come parte di un chop vocale. Se le voci in eccesso stanno occupando troppa energia o spazio nella tua sessione, assicurati di salvarle in una sessione separata prima di rimuoverle dal tuo mix attuale.  

3. La correzione del passo non è un imbroglio.

Potresti aver sentito dire che usare qualsiasi forma di pitch correction è un imbroglio - questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. Anche il miglior cantante può utilizzare un po' di autotune o pitch correct su una voce principale o di accompagnamento, semplicemente perché un suono vocale curato e accordato è essenziale per il suono pop di oggi.

La voce umana è incredibilmente imprevedibile, e mentre il pitch correction non dovrebbe (nella maggior parte dei casi) cambiare il carattere di una voce, può certamente aiutare a lucidare una voce e liberarsi di frequenze problematiche che possono interferire con il resto del mix.

Ci sono un sacco di plugin per la correzione dell'intonazione che aiutano la tua voce a suonare accordata senza essere troppo ovvia. Anche se, al giorno d'oggi, il suono "autotune" è abbracciato più che mai. Con generi come la trap e l'iper pop che abbracciano la correzione della tonalità senza mezzi termini, quanto si usa dipende semplicemente dal gusto personale.

Ricorda solo che non c'è nulla di vergognoso nell'accordare la voce. Semmai, accordare la voce è un passo essenziale per un mix vocale coeso nella maggior parte dei generi musicali popolari.

4. Colora il tuo suono.

Quando si elaborano le voci, è essenziale mantenere molta energia dalla performance vocale originale. Tuttavia, pesare le tue opzioni di plugin è essenziale poiché anche una manciata di effetti può aggiungere molto colore e carattere alla tua performance vocale, e anche aiutare un suono vocale ad adattarsi più naturalmente all'interno di un mix.

Per esempio, generi come l'hip hop, il rap, il rock e il metal a volte usano la distorsione per aggiungere profondità alla voce. La maggior parte delle voci usa anche una sorta di riverbero. Vorrai considerare l'uso di strumenti come il riverbero, il delay, la distorsione, la saturazione e persino il coro per aiutare a colorare la tua voce.

5. Utilizzare l'elaborazione dinamica e la compressione.

I plugin di elaborazione dinamica sono di gran lunga superiori ai tradizionali plugin di stock poiché si adattano alla dinamica individuale di un momento sonoro corrente. Ciò significa che quando la dinamica si regola, il vostro plugin si regola insieme ad essa. Questo ti dà più controllo sulla voce e, spesso, ti impedisce di sovracomprimere le tue registrazioni di lead.

Se non hai un compressore dinamico, puoi usare un vocal rider per eseguire l'automazione del guadagno per la compressione dinamica. Come minimo, puoi usare la compressione multibanda per indirizzare certe parti del tuo mix piuttosto che smorzare l'intera voce.

Anche se non hai un compressore multibanda, è comunque essenziale utilizzare la compressione vocale per uniformare l'energia della tua voce. Dovresti puntare a produrre non più di 2 o 3 dB di riduzione del guadagno. Alcuni produttori potrebbero preferire l'utilizzo di un'elaborazione di compressione parallela, specialmente con le voci, dato che dà ai tuoi suoni un elemento extra di controllo.

6. Non sottovalutare il potere dello spazio.

Ricorda, l'assenza di una voce può essere altrettanto potente di una voce. Pensare all'assenza di una voce è importante perché può aiutare a creare un contrasto nella dinamica della tua canzone, permettendoti di costruire energia sonora senza alzare troppo il guadagno. Considera dove potrebbe essere meglio far brillare altre parti della canzone in assenza della voce principale o di supporto.

7. Assicuratevi che tutti i livelli siano sincronizzati.

I problemi di tempo sono uno dei maggiori segni rivelatori tra un mix amatoriale e uno professionale. Prenditi il tempo di ascoltare i raggruppamenti vocali individualmente e regolati come necessario. Allo stesso tempo, è possibile che tu voglia mantenere alcuni dei tempi originali per preservare un po' dell'energia dal vivo, ma non usare questa come scusa per evitare di allineare correttamente le tue tracce.

Nella maggior parte dei casi, le voci dovrebbero essere allineate parola per parola, specialmente nei casi che riguardano le voci di fondo e le armonie: Queste voci supplementari devono essere il più possibile coese in modo che non distraggano dalla parte vocale principale. Se non riesci a risolvere i problemi di timing con il sound comping di base e l'automazione del volume, potrebbe essere il momento di registrare nuovamente parte dell'audio nel tuo mix.

8. Aggiungere un po' di luccichio.

Vuoi un po' più di presenza al tuo mix vocale? Aumenta semplicemente le frequenze mirate nella gamma da 4,5 kHz a 9 kHz con il tuo EQ. Anche se non tutte le voci hanno bisogno di questo, l'aggiunta di un sottile urto intorno all'estremo alto dello spettro di frequenza può dare alla voce un po' più di slancio, specialmente nelle voci in stile pop. Puoi anche usare altri plugin e un widener stereo per dare alla tua voce più ampiezza stereo, o anche sperimentare con il pitching o il panning può aiutare a creare interesse nelle tue tracce audio.

9. Date tempo alle vostre orecchie.

Non sottovalutare il potere dell'affaticamento dell'orecchio sul suono del tuo mix. Che tu sia un chitarrista, un produttore, un compositore o qualsiasi altra cosa nel mezzo, le nostre orecchie perdono naturalmente la prospettiva dopo aver ascoltato un mix di suoni per ore e ore.

Per creare un grande mix vocale o un grande mix in generale, non si utilizzano solo strumenti visivi come un analizzatore di spettro: Dovete fare affidamento sulle vostre orecchie come fine ultimo e fine ultimo del vostro progetto. Perciò, prendetevi del tempo tra una sessione di mixaggio e l'altra e salvate il vostro progetto come un nuovo file ogni volta che impostate una nuova sessione. Sarete sorpresi di quanto diverso suoni il vostro mix originale dal vostro master finale. Queste sono tutte parti normali del processo, quindi abbiate fiducia in voi stessi e prendetevi il tempo necessario per fare una grande registrazione.

Creare voci all'avanguardia può certamente richiedere una vita per padroneggiare. Detto questo, come qualsiasi altra cosa, la pratica rende perfetti... Se sei disposto a prendere questi consigli essenziali per la registrazione e il mixaggio, sarai sulla buona strada per produrre voci pronte per la radio. Buona registrazione!

Dai vita alle tue canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!