Cos'è una DAW e perché ne hai bisogno

Cos'è una DAW e perché ne hai bisognoCos'è una DAW e perché ne hai bisogno

Vi è mai capitato di dover registrare delle voci , editare della musica o creare dei suoni e di non sapere quale software utilizzare? Vi do un indizio: la risposta non è Adobe Premiere o Microsoft Word. La soluzione che state cercando si presenta sotto forma di una centrale audio all-in-one nota come Digital Audio Workstation (DAW). È probabile che vi siate imbattuti in qualche DAW nel corso della vostra vita, ma in questo articolo vi spiegheremo cosa sono in grado di fare questi moderni miracoli musicali!

Cos'è una DAW?

Che cos'è esattamente una DAW? Come già detto, una DAW è una Digital Audio Workstation, un tipo di programma software progettato per l'editing audio, ma comunemente noto come software di produzione musicale. Queste applicazioni sono strumenti di varie forme e dimensioni e vengono utilizzate quotidianamente da produttori musicali, sound designer e altri professionisti dell'audio. Sono dotati di effetti audio , strumenti virtuali e della possibilità di collegarsi all' interfaccia audio per registrare i suoni e riprodurli. Con una DAW, chiunque può registrare apparecchiature esterne, modificare campioni audio, sintetizzare musica elettronica o semplicemente divertirsi a manipolare il suono a proprio piacimento.

Da dove vengono le DAW?

Ai bei vecchi tempi degli anni '70, quando l'audio analogico dominava il mondo, le prime iterazioni di software DAW furono schiacciate a causa di cose come la limitata capacità di memorizzazione e la pura mancanza di potenza di elaborazione nei personal computer. Ma, con il passare del tempo, gli ingegneri audio desiderosi dell'epoca continuarono a cercare un modo per modificare il loro audio in forma digitale. Nel 1978, la società Soundstream riuscì a mettere insieme con successo il primo sistema capace di usare un display video per visualizzare le forme d'onda e un processore audio digitale per semplici effetti.

Con la fine degli anni '80, la maggior parte dei computer casalinghi era ormai abbastanza potente da far girare semplici software di editing e mastering. Nel 91, nacque Pro Tools, e così iniziò una diffusa adozione dell'uso dell'audio digitale negli studi professionali. Poco dopo, la famosa Steinberg rilasciò la sua DAW, Cubase. Con DSP e 8 tracce di registrazione in una sola macchina, ci vollero solo pochi anni perché Steinberg creasse davvero il trampolino di lancio per molte DAW a venire. Nel 1996, un nuovo e migliorato Cubase fu presentato al mondo, completo di tecnologia VST e fino a 32 tracce. Come potete immaginare, questa è stata una mossa che ha cambiato il gioco da parte di Steinberg e ci ha spinto dove siamo oggi!

Cosa si può fare con una DAW?

Le funzioni delle workstation audio digitali possono variare da molto semplici a molto complesse. Tuttavia, ci sono alcune caratteristiche che la maggior parte degli audiofili considererebbe standard per una buona e moderna DAW.

Registrazione e arrangiamento audio

Il pane e il burro del fare musica: la registrazione! Una DAW può trasformare quello che una volta era un processo noioso che comportava un mucchio di apparecchiature e di grattacapi in un'esperienza plug-and-play con un solo clic. Bastano pochi clic per regolare il tempo e iniziare a suonare la melodia che avete in testa. Ma naturalmente, a cosa serve registrare se non si può tagliare l'audio e posizionarlo dove serve per la riproduzione? La maggior parte delle DAW risolve questo problema con una timeline in cui è possibile disporre i campioni e le registrazioni esattamente come devono essere. Siete curiosi di sapere cosa può fare una DAW in meno di 5 minuti? Date un'occhiata a questo beat hip-hop che ho realizzato per questa dimostrazione:

Strumenti virtuali

Certo, si può prendere la chitarra e strimpellare qualche accordo nella DAW, ma questo è un po' limitante. Grazie alla tecnologia VST (Virtual Studio Technology) , quasi tutti i suoni immaginabili sono pronti per essere utilizzati con il plugin giusto. Oggi sembra che gli sviluppatori di questi strumenti virtuali ed effetti audio abbiano pensato a tutto. È possibile accedere a migliaia di strumenti dal suono realistico e ad alcuni dei suoni più strani possibili. Ascoltate ad esempio questo campione di pianoforte. Ho usato un plugin per generare il suono del pianoforte e poi altri per manipolarlo un po' e ottenere un suono completamente nuovo con il passare del tempo.

Supporto MIDI

Un'altra tecnologia nata negli anni '80, il MIDI (acronimo di Musical Instrument Digital Interface) è il ponte tra molti strumenti fisici e la loro capacità di collegarsi a una DAW per la registrazione e la riproduzione. La moderna tecnologia DAW consente di utilizzare gli strumenti MIDI per registrare i propri suoni e manipolare i VST, rendendo il supporto MIDI una caratteristica davvero utile delle workstation audio digitali. Grazie al MIDI, è possibile utilizzare drum machine, tastiere MIDI e molti altri strumenti con il software di registrazione scelto. Ecco una registrazione di una piccola melodia divertente che ho preparato con il mio controller MIDI personale.

Mixing e Mastering

In passato, il missaggio e il mastering della musica erano un processo costoso che richiedeva secoli per ottenere la traccia finale. Oggi, le DAW possono sfruttare la potenza di uno studio di registrazione completo e portarla sul vostro portatile, con una suite completa di strumenti di produzione audio a vostra disposizione per far suonare la vostra musica alla grande in poche ore. È possibile scendere nei minimi dettagli del mixaggio della musica con elementi come l'equalizzazione e la compressione e perfezionare il suono desiderato senza dover ricorrere a uno studio di registrazione. Ecco come suona lo stesso beat di prima con un rapido mix e master.

Ma se hai bisogno di un modo ancora più facile per masterizzare la tua musica, c'è sempre eMastered !

Produrre più che musica

Creare effetti sonori, pulire l'audio rumoroso, o produrre un intero podcast - queste sono tutte cose per cui le DAW sono usate quotidianamente. L'aspetto 'workstation' della DAW è molto evidente quando si vede quante applicazioni diverse hanno oltre la creazione di musica. Senza le DAW, molte delle meraviglie sonore attraverso i giochi, i film e altri mezzi con cui siamo benedetti oggi sarebbero inesistenti. Per un esempio di qualcosa di non musicale, guardate la riduzione del rumore su questo campione quando suona per la seconda volta.

Fare musica in modo facile

Se avete mai avuto un briciolo di voglia di cimentarvi nella produzione musicale, non avete più scuse. Potete andare online e scaricare innumerevoli versioni di prova e persino alcune DAW gratuite con sintetizzatori e altri strumenti audio per iniziare subito a comporre musica. Per rendere le cose ancora più semplici, molte DAW dispongono di strumenti che vi aiutano a capire scale, melodie e ritmi, per non parlare di tutti i tutorial gratuiti disponibili. Come ulteriore promemoria di quanto sia facile, il beat di prima ha richiesto meno di 5 minuti per essere realizzato.

Tutto questo significa che un produttore audio può avere un intero studio di capacità sonore in un solo software leggero!

Come funziona una DAW?

Ogni workstation audio digitale che si incontra è destinata a confondere al primo lancio. Ogni azienda mette le sue manopole in un punto leggermente diverso e questo richiede un po' di tempo per abituarsi. Ci vuole anche tempo per abituarsi alle diverse caratteristiche e capacità di ogni DAW. Ma con un po' di tentativi ed errori, le linee iniziano a confondersi tra le stazioni di lavoro audio e diventa più di una lotta per ricordare quali scorciatoie da tastiera usare. Ci sono alcune caratteristiche comuni che quasi tutte le DAW condividono come una playlist di tracciamento, un browser di campioni e una console di mixaggio. Per darvi un'idea di come appare, ecco uno screenshot del progetto per i campioni di questo articolo.

Sul lato sinistro, avete il browser dei campioni dove potete vedere l'anteprima e selezionare i file audio. Al centro c'è la playlist o timeline dove puoi registrare e posizionare i tuoi campioni nella disposizione desiderata. E la finestra sul lato destro è il mixer dove puoi regolare i livelli e aggiungere effetti audio.

DAW popolari sul mercato

Oggi le workstation audio digitali sostituiscono spesso lo studio tradizionale grazie alla loro accessibilità e all'ampia gamma di funzioni. Ciò significa che chiunque abbia accesso a un computer e a un set decente di altoparlanti o cuffie può iniziare a creare, mixare o masterizzare la propria grande musica. Ma se avete mai fatto una rapida ricerca di una DAW, scoprirete un intero oceano di opzioni. Vi aiutiamo a restringere il campo ad alcune grandi DAW .

Le 3 migliori DAW gratuite

Un ottimo punto di partenza se non avete mai toccato un programma DAW è una delle opzioni gratuite prima di tuffarvi troppo in profondità (alcune DAW possono diventare costose!).

Audacity : Audacity è ottimo per chi cerca di fare semplice registrazione, editing o mixaggio.

Cakewalk : Cakewalk è completamente gratuito e completo, ma purtroppo è solo per gli utenti Windows.

Garageband : Fortunatamente, gli utenti Mac non sono lasciati in sospeso. La maggior parte dei computer Mac sono dotati di Garageband - un'altra workstation audio gratuita in grado di svolgere la maggior parte dei compiti sonori.

Le 3 migliori DAW a pagamento

Naturalmente, dovete pagare per giocare se volete la suite completa di opzioni che alcune stazioni di lavoro audio offrono.

Reaper : Reaper si distingue come una delle migliori DAW a pagamento non solo perché costa solo 60 dollari, ma perché ci sono zero limitazioni, il che significa che qualsiasi professionista dell'audio può realizzare il suo progetto con Reaper.

Ableton Live : Ableton Live è ben noto per il suo sistema unico che può essere utilizzato per le performance musicali dal vivo. In cima a questo, hanno alcuni dei più impressionanti plugin in stock là fuori.

AVID Pro Tools Spesso considerato lo "standard industriale" per coloro che si occupano di musica e post-produzione, Pro Tools è una delle suite di editing audio più robuste grazie alle sue capacità di registrazione native e al layout.

Per i principianti veramente verdi, consiglio FL Studio. Precedentemente conosciuto con il suo nome completo, Fruity Loops, FL Studio si distingue come una DAW per principianti grazie a una GUI facile da capire e modelli che possono aiutarvi a impostare un progetto per il vostro genere desiderato. Viene anche fornito con plugin di serie ben progettati che fanno un ottimo lavoro per mostrare come un suono viene modificato da un effetto. Per tutti i produttori in erba desiderosi di iniziare il loro viaggio musicale, non si può sbagliare con FL Studio.

Conclusione

La digital audio workstation è un esempio di un software che ha cambiato la storia. Con molte opzioni diverse disponibili sia su PC che su MAC, una DAW ti dà tutti gli strumenti necessari all'interno di un editor audio. Vuoi sperimentare un nuovo strumento virtuale o giocare con un sequencer MIDI? O forse un po' di beat-making con i produttori hip-hop? Non importa quale compito audio intraprendiate, una DAW sarà il vostro primo passo.

Dai vita alle tue canzoni con un mastering di qualità professionale, in pochi secondi!